Allen & Heath GLD, un sistema di mixaggio digitale basato sulla serie iLive di Allen & Heath

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Allen & Heath GLD, un sistema di mixaggio digitale basato sulla serie iLive di Allen & Heath

L’Allen & Heath GLD è un sistema di mixaggio digitale basato sulla serie iLive di Allen & Heath. Lo standard GLD ha 32 ingressi ed offre 28 ingressi microfonici XLR con la possibilità di espandere il sistema fino a 48 ingressi (44 ingressi microfonici XLR). Ciò che spinge il nuovo sistema GLD è il mixer GLD-80 che offre 48 canali, 8 FX returns stereo alimentati dalle emulazioni iLive FX, 30 autobus configurabili, 20 canali per l’elaborazione mix, e la potenza DSP per l’elaborazione completa. Il GLD-80 ha uno stile analogico con una display grafico da 8,4 pollici touch screen. In aggiunta, ci sono 20 fader motorizzati a 4 strati, un display LCD per canale che può servire per nominare i canali o assegnare dei colori oltre a un controllo rotativo per l’accesso diretto al guadagno, pan, e AUX / FX send. Il mixer locale ha quattro ingressi mic / line XLR, quattro uscite di linea XLR, quattro ingressi RCA, due uscite RCA e le uscite digitali S / PDIF e AES3. Il GLD-80 può essere collegato a una vasta gamma di connettori rack plug ‘n’ play, consentendo di “costruire” 28, 36, o 44 sistemi di ingressi microfonici. Allen & Heath rileva che il rack primario AR2412 (24 ingressi XLR, 12 uscite XLR) può essere espanso fino a 2 rack AR84 (8 ingressi XLR, 4 uscite XLR ciascuno) permettendo un collegamento di oltre 120m CAT5 tramite il protocollo dSNAKE della società; dSNAKE permette il controllo del preamplificatore remoto e di tutti i preamplificatori microfonici che possono avere delle scene richiamabili. Il GLD permette di registrare e riprodurre un segnale stereo tramite una memory stick USB. Le schede opzionali per Dante, MADI, EtherSound, e Allen & Heath sono compatibili. Allen & Heath lancierà questa nuova console per il 19-22 gennaio 2012. Per maggiori dettagli vi consiglio di visitare il sito http://www.allen-heath.com/.