I migliori stereo da casa, quali acquistare?

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Cosa c’è di meglio di un sistema audio che trasforma uno spazio vitale, sia che esso sia una piccola stanza o un enorme salotto, in un music hall o cinema? Se ascolti musica hard rock ad esempio ti sembrerà di essere al centro del palco. Trovare il sistema giusto che si adatta allo spazio e alle tue esigenze può essere difficile; quindi ho selezionato da una lunga lista quello che io ritengo i 5 migliori stereo da casa disponibili sul mercato. Sia che tu stia cercando di immergerti totalmente in uno stupendo suono bramando costose apparecchiature audio HD high-end o molto più semplicemente vuoi spendere poco per ravvivare l’atmosfera della tua camera da letto, questi sistemi audio saranno “musica per le tue orecchie”.

Bose SoundTouch 30 Series III Wireless Music System – Vedi prezzo o acquista

Il Bose SoundTouch 30 Series III è in grado di catturare da una canzone il suono della chitarra e le singole note. La sua tecnologia è progettata per riempire qualsiasi spazio, grande o piccolo, con un suono profondo e robusto, e dal momento che è solo un sistema monopezzo, il set-up è un gioco da ragazzi. È possibile aggiungere altri altoparlanti Bose connessi via Bluetooth o wireless, il che significa che puoi trasformare un semplice magazzino in una sala da concerto. Funziona con la rete Wi-Fi domestica e con i dispositivi che hanno il Bluetooth in modo da poter trasmettere l’audio da qualsiasi dispositivo (Pc, Smartphone, Tablet) utilizzando l’applicazione SoundTouch. È possibile accedere ai servizi musicali come Pandora, Spotify e SiriusXM dal sistema con un solo tocco, consentendo la riproduzione di web radio e archivi musicali. Bose pubblicizza la SoundTouch 30 Series III come il “miglior sistema musicale wireless monoblocco”, il che significa che è costoso, ma vale la pena acquistarlo. I colori disponibili sono bianco e nero.

Sonos Play:1 – Vedi prezzo o acquista

Il Sonos Play:1 viene considerato uno stereo di ottima qualità e dal budget contenuto. L’unico neo è che dispone soltanto del Wi-Fi. Il design è un po’ goffo e simile ad un barattolo di caffè, ma con 11,93 cm di larghezza, 16,25 cm di profondità e un peso di 1,85 km non si può dire che non sia adatto alla portabilità. Per installarlo basta scaricare l’app gratuita Sonos per Android o iOS, eseguirla, seguire le istruzioni e utilizzarlo. La musica deve essere riprodotta dall’app Sonos poiché non utilizza né Airplay e né Bluetooth. Tuttavia, data l’ampia scelta di opzioni di streaming (Spotify, Google Play Music e Prime Music), non dovresti trovare problemi. Sfortunatamente, l’Apple Music non funziona con Sonos, ma puoi utilizzare la tua libreria iTunes tramite l’app. Il woofer da 8,90 cm e i due amplificatori sono alimentati da un connettore a parete e possono facilmente riempire una stanza con volume alto. Per quanto riguarda il prezzo, Play: 1 non è solo il diffusore Sonos più economico fino ad oggi, è anche un’ottima scelta se stai cercando qualcosa di semplice e facile senza dover spendere un sacco di soldi su un ingombrante sistema audio.

Logitech Surround Speakers Z506 – Vedi prezzo o acquista

Indubbiamente il Logitech Surround Speakers Z506 è il più economico di questa lista; è un sistema audio surround stereo a 2 canali con cavo a 5.1 e 3D che include sei altoparlanti neri e un subwoofer down-porting per bassi puliti. Sebbene il sistema manchi di connettività Bluetooth come negli altri sistemi audio elencati, viene fornito con 75 watt di potenza bilanciata, sufficiente per riempire una stanza con il suono e anche far tremare alcune finestre. Il basso del diffusore è dotato di un quadrante di controllo che consente di regolare facilmente i livelli dei bassi. Non solo adatto per essere collegato al pc, ma tramite il cavo RCA da 3,5 mm può essere collegato alla tua console per videogiochi. Sebbene gli altoparlanti funzionano con console di gioco e televisori, una volta connessi, producono solo audio a 2.1 senza il surround.

Sony CMTSBT100 Micro Music System – Vedi prezzo o acquista

Adatto per spazi più piccoli, in stile libreria, il sistema musicale Sony CMTSBT100 Micro ha 50 watt di potenza, un lettore CD incorporato (nel caso in cui desideri riprodurre un mix di canzoni masterizzato nel lontano anno 2000), radio AM / FM, USB ingresso per la tua playlist musicale, connettività Bluetooth e NFC one touch in modo da poter ascoltare musica in streaming tramite smartphone, tablet e laptop. Il metallo spazzolato e lo stile old school conferiscono al CMTSBT100 un aspetto retrò. E anche se non esiste un dock per iPod, la porta USB offre una capacità di ricarica di 2,1 amp se si desidera alimentare contemporaneamente lo smartphone e riprodurre musica. Ma non aspettarti troppa potenza nuda e cruda, dato che la porta USB del dispositivo può leggere solo 250 brani e, grazie alla sua funzione di risparmio energetico, si spegne in breve tempo, una volta interrotta la musica.

Philips BM50B – Vedi prezzo o acquista

Gli altoparlanti Multiroom sono fantastici per chiunque voglia ascoltare musica in tutta la casa ma, a volte, impostarli può essere esasperante. Non è raro incontrare problemi durante il collegamento dell’altoparlante alla rete wireless. Se la rete wireless domestica è inaffidabile o congestionata, anche questo può causare mal di testa. Invece di utilizzare la rete wireless domestica per sincronizzare diversi altoparlanti, la gamma Izzy di Philips si collega tra loro usando quello che chiama “izzylink”, che utilizza lo standard wireless 802.11n. Questo è puramente utilizzato per collegare in rete diversi diffusori Izzy piuttosto che fornire una connessione Internet. Creando la propria rete, izzylink non ha bisogno di un router o di alcuna password di rete. È solo questione di toccare un pulsante “Gruppo” su ciascun altoparlante per raggrupparli insieme in diversi arrangiamenti.

Collegando la tua sorgente audio tramite Bluetooth ad un altoparlante compatibile con izzylink, trasmette fino a quattro altoparlanti aggiuntivi in ​​una configurazione “master e slave”. Ciò significa che un altoparlante principale può controllare fino a quattro altoparlanti slave. Questo dovrebbe essere abbondante se non ti capita di vivere in una villa. Anziché collegare ciascun altoparlante direttamente ai servizi di streaming musicale, come consentito dalla maggior parte degli altoparlanti multiroom, il dispositivo collegato tramite Bluetooth fornisce l’audio. Questo può essere qualsiasi cosa, da uno smartphone o un laptop, e ti mette in giro per la necessità di compatibilità del servizio. Puoi trasmettere l’audio da qualsiasi dispositivo, da Spotify a YouTube alla tua app di podcast preferita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *