Cosè la ritmica? come eseguirla con gli accordi per chitarra?

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Una volta che imparerete a suonare degli accordi vi accorgerete quanto sia importante dargli una ritmica per far prendere forma al brano che andrete ad eseguire. Di certo strimpellando gli accordi di una canzone solamente dall’alto verso il basso si otterrebbe una ritmica monotona o meglio dire che il brano suonerebbe privo di ritmica. Va detto inoltre che per creare una ritmica non è necessario pizzicare tutte le corde che richiede un accordo, potete ad esempio pizzicare solo le corde basse oppure tutte le corde messe insieme, alternando queste 2 esecuzioni, in modo da variare l’effetto che si otterrebbe. Immaginate il ritmo di una batteria quando si esegue 2 volte la grancassa e una volta il rullante. In questo modo si crea un ritmo alternato tra cassa e rullante, potete creare anche un ritmo con la vostra voce, pronunciando ad esempio pum, pum, cia. Immaginate che il “pum” sia la grancassa della batteria, mentre il “cia” sia il rullante. Per quanto riguarda la chitarra il “pum” possono essere le (2 o 3) corde basse della chitarra, mentre il “cia” può essere l’accordo completo della chitarra (ovvero strimpellando tutte le note che compongono l’accordo). Adesso create vari ritmi con la vostra voce e poi trasformateli in ritmi per chitarra. Potete creare dei ritmi in modo creativo, ad esempio:

– Pum, pum, cia (e poi ripetere) pum, pum, cia.

Oppure:

– Pum, cia, pum, pum, cia (ripetere) Pum, cia, pum, pum, cia.

Ovviamente potete creare tutte le ritmiche che avete in mente, io spesso creo delle ritmiche battendo le penne sul tavolo, proprio come se fossero le bacchette della batteria. Adesso che avete imparato a creare delle ritmiche, come ve la cavate a riproporle con la vostra chitarra? Per schiarirvi maggiormente le idee potete guardare questo video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *