I 3 migliori droni con telecamera de 2020

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Droni e nuove tecnologie. Alcuni tra i migliori in circolazione.

Qual è il miglior drone con fotocamera integrata? Qual è il miglior drone per una macchina fotografica? Oggi, questa domanda sta diventando sempre più diffusa in virtù del fatto che la tecnologia con queste applicazioni e con tali strumenti continua a crescere. Avrai sicuramente visto tutti quei droni che volano qua e là, oltre ad alcuni dei filmati impressionanti reperibili su internet e nei quali le immagini e le riprese sono sensazionali.

E’ quindi arrivato il momento di diventare creativo e volare grazie ad un apparecchio telecomandato che ti consentirà di filmare e catturare angoli mozzafiato in cui non potresti arrivare in altri modi.

Anche se abbiamo trovato il DJI Mavic Air tra i migliori sul mercato, ci siamo presi il tempo per dare un’occhiata, confrontare e valutare altri droni con fotocamera, per poterti offrire alcune opzioni adatte a specifiche esigenze.

Scegliere il miglior drone con fotocamera. Consigli utili


Al fine di operare questa scelta vi sono degli elementi da considerare. Gli elementi sono:

Il budget: quanti soldi vuoi spendere per questo apparecchio? Hai intenzione di risparmiare? I droni con fotocamera integrata non sono economici. C‘è un bel divario tra i migliori modelli e quelli generici, come vedrai continuando a leggere la nostra recensione.

Qualità video: altro importante aspetto, nel quale l’attuale standard è quello di 1080p, quindi non consigliamo di acquistare un drone con una fotocamera in grado di produrre film di qualità inferiore. Tuttavia, va tenuto a mente che ci sono alcuni droni che possono regalare film in risoluzione video 4K, che andrebbero presi in considerazione anche per il rapporto qualità-prezzo, visto che la differenza di prezzo rispetto ad un’altra gamma potrebbe essere di pochi euro.

Tempo di volo: i modelli che presentiamo non offrono ancora tempi di volo molto consistenti, la media è infatti di circa 20 minuti, perciò va tenuto a mente questo fattore che è importante per la gestione dell’apparecchio stesso.

Funzioni aggiuntive: è in questo segmento che il prezzo dei droni aumenta o diminuisce, le caratteristiche maggiori e tecnologicamente più avanzate fanno lievitare i costi di questo strumento. Alcune caratteristiche popolari nei modelli di alta qualità comprendono GPS integrati, comandi remoti aggiuntivi, diversi tipi di modalità per la gestione del drone e per il suo funzionamento, capacità di scattare foto, il numero di megapixel, porte HDMI e altro ancora. Quali sono le caratteristiche che ritieni un must e senza le quali non prenderesti in considerazione un drone?

Modelli di drone, le nostre scelte

DJI Mavic Air – Vedi prezzo o acquista

Prezzo Amazon Italia: 800€

Il Mavic Air è un drone compatto costruito con precisione geometrica per essere il più aerodinamico possibile. Una volta richiuso ha le dimensioni di uno smartphone e anche il radiocomando ergonomico è richiudibile.

Mavic Air è in grado di realizzare riprese mozzafiato in 4k a 30 fps, in diverse modalità: oltre alle riprese panoramiche a 180°, riesce a unire 25 foto in 8 secondi creando una veduta cristallina a 360° da 32 megapixel. E’ anche in grado di elaborare autonomamente le transizioni naturali tra luce e buio ottenendo l’esposizione perfetta nelle foto in HDR. 

E’ dotato di memoria interna da 8Gb, oltre a consentire l’uso di una scheda microSD. Tra le sue funzioni principali troviamo Active Track, 6 funzioni QuickShot, TapFly e Smart Capture, oltre all’incredibile tecnologia Flight Autonomy 2.0 che garantisce un volo stazionario più preciso, e al sistema avanzato di pilotaggio assistito che permette al drone di riconoscere ed evitare gli ostacoli sul percorso. 

Le batterie intelligenti al litio ad alta densità permettono un’autonomia di volo di 21 minuti, ed è possibile collegare tramite cavo USB i DJI Goggles per vivere il volo in maniera super realistica.

Parrot Anafi FPV – Vedi prezzo o acquista

Prezzo Amazon Italia: 799€

Il pacchetto Anafi FPV della Parrot è l’ideale per immergersi immediatamente nella diretta del volo senza dover acquistare ulteriori gadget. La confezione include, oltre al drone, un radiocomando SkyController 3, il visore CockpitGlasses 3, una batteria, una chiave a brugola, 8 eliche di ricambio, 1 scheda microSD da 16 Gb, un cavo da USB-A a USB-C, e un pratico zainetto da trasporto che può essere utilizzato come base di lancio.

Attraverso i CockpitGlasses, che permettono un’immersione totale nell’immagine, è possibile accedere a tutte le impostazioni manuali, fra cui velocità d’otturazione, ISO, bilanciamento del bianco e compensazione dell’esposizione. Rispetto ai modelli di droni precedenti di Parrot, l’Anafi FPV è dotato di preregolazioni di volo che consentono di esprimere al massimo la propria creatività di ripresa video: la modalità Cinematic, che rende le immagini più fluide e mette in risalto le virate di volo, e la modalità Racing, che si concentra sulla rapidità di ripresa. 

Ma la grande novità è che il software FreeFlight 6.6 è stato incrementato con la modalità Arcade: in questa modalità il joystick sinistro dello SkyController governa la fotocamera mentre quello di destra comanda il drone, in modo che tenendo il joystick destro in avanti il drone avanzerà in direzione della mira della fotocamera. Combinando la modalità Arcade con Cinematic si avrà una ripresa mozzafiato che simula la “vista a volo di uccello” che sale e scende nell’aria con movimenti fluidi.

Compatto, ripiegabile, inclinabile a 180°, con la fotocamera 4K HDR da 21mp, lo zoom 3X, e un’autonomia di volo di 26 minuti, il Parrot Anafi FPV entra di diritto nella nostra classifica dei migliori droni con fotocamera del 2019.

DJI Phantom 4 Pro V 2.0 – Vedi prezzo o acquista

Prezzo Amazon Italia: 1674,36 € 

La serie Phantom della DJI ha riscosso enorme successo negli ultimi anni, ma il nuovo Phantom 4 Pro V2.0 è stato ottimizzato per un volo eccezionalmente stabile e silenzioso, grazie alle nuove eliche aerodinamiche e ai driver ESC FOC. E’ stato migliorato anche il radiocomando, ora con sistema OcuSync, che è in grado di inviare comandi e ricevere il segnale video contemporaneamente, rilevando autonomamente il segnale con la minor interferenza, e di connettersi wireless ai DJI Goggles.

Altra stupefacente novità è l’Head Tracking: con questo sistema è possibile inviare comandi al velivolo e alla fotocamera semplicemente con un movimento della testa. 

Come le versioni precedenti della serie Phantom, il 4 Pro V 2.0 è dotato di sensore da 1″ da 20 megapixel per realizzare video in 4K a 60 fps e di scattare fotografie in sequenza veloce a 14 fps. 

Si è evoluto in questo modello anche il sistema FlightAutonomy, che ora presenta doppi sensori posteriori e sensori a infrarossi per cui è in grado di rilevare gli ostacoli sul percorso su 5 direzioni.

La batteria consente un’incredibile autonomia di 30 minuti di volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *