I migliori amplificatori per auto del 2020

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Se si intende acquistare un sistema “General Sound” da destinare alla propria auto certamente l’amplificazione è un elemento imprescindibile da considerare e da scegliere valutando la qualità e il prezzo. Infatti uno degli elementi che a seguire esamineremo rispetto alla scelta dell’amplificatore audio per la propria auto è proprio quello relativo al budget.
Ma quale amplificatore auto scegliere?

La scelta dovrà essere compiuta tenendo presenti una serie di fattori, continua a leggere la nostra guida all’acquisto.

Come scegliere il miglior amplificatore auto – Cosa tenere a mente

Il Costo dell’amplificatore
Primo elemento da tenere presente visto che le fasce di prezzo variano così come varia la qualità di questo strumento. Gli amplificatori in linea generale non sono molto costosi, soprattutto se confrontati con i migliori subwoofer per auto, ma in linea di massima va tenuto presente che al di sotto dei 50€ non è il caso di prendere in considerazione il prodotto offerto.

I Canali
Gli amplificatori forniscono potenza, di conseguenza il numero di canali che occorrono andrà a determinare anche la qualità dell’amplificazione.

  • Mono: ottimo se ad essere alimentato è un solo subwoofer. I tuoi altoparlanti continueranno a lavorare ma non potranno ottenere maggiore energia dall’amplificatore.
  • A 2 canali: questi sono certamente l’ideale al fine di alimentare sia un sub che un paio di altoparlanti.
  • A 4 canali: comincia ad aumentare la qualità e questa tipologia è eccellente per alimentare non solo il subwoofer, ma anche due coppie di altoparlanti.

L’Impedenza
Un altro elemento da tenere in considerazione è quello relativo all’impedenza. Questa è importante quando si associa l’amplificatore agli altoparlanti a cui ci si sta collegando. Se ad esempio vuoi aggiornare il sistema occorre reperire un sub che abbia gli ingressi a livello degli altoparlanti.

L’Installazione
E questo è il punto di arrivo dopo l’acquisto dell’amplificazione e eventualmente dell’impianto stereo auto.
Quando si parla di installazione la prima cosa da fare è quella di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite nei fogli che accompagnano l’amplificatore acquistato. Se la descrizione ti lascia perplesso è bene effettuare una ricerca approfondita sul sito del marchio dell’amplificatore e reperire le informazioni utili a consentirti una corretta installazione del prodotto.
Se ciò ancora non bastasse, attualmente in rete è possibile reperire diversi Tutorial nei quali vengono descritte le modalità di installazione dei prodotti, con qualche ricerca e un po’ di fortuna potrai reperire il Tutorial del prodotto acquistato.

I 5 Migliori amplificatori auto

Diversi prezzi per differenti esigenze: I 5 migliori apparecchi che abbiamo selezionato tenendo conto delle differenti fasce di prezzo per gli amplificatori audio e non mancano le sorprese sugli standard in dotazione.

Kenwood KAC-M1804 – Vedi prezzo o acquista

Kenwood KAC-M1804

Viste le altissime prestazioni di questo amplificatore Kenwood lo abbiamo messo in vetta alla nostra classifica; con un’impedenza fino a ohm e 45 watt RMS per ogni singolo canale ha la capacità di migliorare notevolmente l’ascolto della musica in auto. Ha un bellissimo design compatto che gli consente in fase di montaggio di adattarsi a qualsiasi auto, anche quando lo spazio è piccolo e limitato. La copertura è realizzata in plastica impermeabile in modo che questa possa proteggere i circuiti di potenza dall’acqua e dalla polvere.

Boss AR1500M – Prezzo Amazon Italia: 93,18€

Boss AR1500M

Ecco in seconda posizione per la nostra classifica il Boss AR1500M che rappresenta uno dei migliori amplificatori per auto grazie ad una serie di pregi. Con impedenza minima di 2 ohm, questo prodotto fornisce in maniera affidabile l’alimentazione a subwoofer o altoparlanti. È un amplificatore mono che appartiene agli amplificatori di classe A / B con un suono davvero eccellente. Viene fornito con gli ingressi a basso e alto livello che permettono di creare un sistema audio con qualsiasi sorgente di unità disponibile, il che aiuta nella scelta anche in virtù del prezzo di questo amplificatore. Il Boss AR1500M è dotato anche di MOSFET che amplificherà il segnale, e risulta migliore rispetto a quello dei normali FET; inoltre questo prodotto non richiede molta energia per funzionare. L’AR1500M ha infine il controllo del subwoofer a distanza e un’opzione utile a gestire l’aumento dei bassi, che non è mai una cosa negativa.

Pioneer GMD-1004 – Vedi prezzo o acquista

Questo amplificatore Pioneer a 4 canale, con 45 watt RMS per ogni canale, è in grado di dare potenza a tutti i tuoi altoparlanti anteriori e posteriori. Inoltre è così compatto da poter essere installato in quasi tutti i veicoli, anche dietro la plancia, e funziona così bene che è possibile collegarlo agli stessi circuiti dell’autoradio, risparmiandosi così tutti i fastidi legati al cablaggio. Si può anche fare un ponte tra due canali in modo da collegare un subwoofer da 90 watt e nello stesso tempo amplificare il segnale su due altoparlanti frontali. Attenzione: se la tua autoradio è protetta da un fusibile da 15 ampere o più (controlla la scatola dei fusibili o il manuale d’uso e manutenzione dell’auto), puoi collegare il tuo Pioneer GMD-1004. Altrimenti dovrai aggiungere, se possibile, un cavo dalla batteria all’amplificatore con un fusibile da almeno 15 ampere.

Pyle PLMRMP3B – Vedi prezzo o acquista

Pyle PLMRMP3B

Ecco un altro amplificatore per auto davvero eccellente: il Pyle PLMRMP3B unisce una resa sonora di alta qualità a un prezzo decisamente accessibile. Pyle Pro offre una vasta gamma di prodotti elettronici che sono destinati alla fascia di prezzi bassi pur mantenendo qualità medio-alte. Questo amplificatore ha un fusibile da 10A e un’impedenza fino a 4 ohm che riesce a garantire un’ottima amplificazione del segnale. Ha un adattatore RCA, la separazione dei canali va a 65 decibel e grazie al telecomando è possibile raggiungere facilmente il massimo del suono. Il PLMRMP3B è dotato anche di crossover elettronico e di una rete di protezione di potenza.

Pioneer GM-D8601 – Vedi prezzo o acquista

Pioneer GM-D8601

Il GM-D8601 è tra gli amplificatori Pioneer più apprezzati in virtù della sua qualità mono e dei comandi remoti. Questo amplificatore è dotato di 1600 watt per la massima espressione sonora e quindi adatto a chi sta cercando uno strumento di una certa potenza. Il controllo bassi permette di dare vita alla qualità del suono che si desidera, a tutto questo si aggiunge un design compatto che permette un’installazione semplice. Pioneer ha progettato una protezione del circuito, che reagisce all’aumento della temperatura all’interno dell’amplificatore adeguando in tal modo il livello di ingresso, così da impedire il danneggiamento del sistema e la rottura dello stesso. Il Pioneer GM-D8601 è dotato di un filtro LPF variabil che consente una regolazione della frequenza audio più semplice in base alle impostazioni del subwoofer e ai propri desideri di ascolto, il costo rispetto ad altri amplificatori è più alto ma le qualità tecniche sono certamente meritevoli.

Crunch GPX1000.4 – Vedi prezzo o acquista

Questo amplificatore a 4 canali x 125W presenta una struttura solida e un design raffinato. E’ particolarmente adatto ai principianti, grazie alla semplicità di utilizzo e al prezzo abbastanza accessibile. Con un’impedenza da 2 a 8 ohm, risposta in frequenza da 5Hz a 50 kHz, e 70 watt RMS per canale, si tratta di un apparecchio veramente potente. Non è compatto come altri della nostra classifica, anzi lo si può definire piuttosto ingombrante, ma è facile da installare e la resa audio è talmente chiara e cristallina, senza distorsioni, che vale davvero la pena trovare un posto nella propria auto per questo amplificatore.

Sony XM-N1004 – Vedi prezzo o acquista

Questo amplificatore, nonostante sia passato già qualche anno dall’uscita in commercio, riscuote ancora grande successo tra tutte le categorie di utenti: piccolo e leggero, ma potente, e con tutta la qualità costruttiva e sonora che un marchio come Sony può garantire. Ha una potenza di 1000 watt, alimentazione a MOSFET, circuiteria placcata in oro, controllo termico automatico e la possibilità di configurarlo a due, tre o quattro canali. Il prezzo, anche per questo Sony, non è proibitivo, soprattutto considerando che la qualità audio è tra le migliori nel panorama degli amplificatori.

Pioneer GM-A3602 – Vedi prezzo o acquista

Pioneer GMA3602

Un altro Pioneer nella nostra classifica, quello che ha il costo maggiore, ma per dei motivi validi. Il GM-A3602 della Pioneer è dotato di 400 watt per una grande potenza sonora, ed è disponibile in due canali. Arriva fornito di un crossover variabile ad alto passaggio e di ingressi per un collegamento rapido e semplice all’unità di testa. Al fine di evitare la perdita di alimentazione, è dotato di un trasformatore, e anche di un MOSFET veloce e funzionale che assicurerà una qualità audio ottima e continua capace di garantire una stabilità nell’alimentazione. Si tratta di un amplificatore di classe A / B, e ciò rappresenta un ulteriore prova della qualità del suono e del tipo di crossover LPF per l’installazione regolabile. E’ compatto e leggero e si inserisce facilmente in veicoli di dimensioni diverse. Poi non occorre ribadire che della garanzia fornita dal marchio Pioneer non ci si può proprio lamentare e quindi nel complesso questo amplificatore incontra la nostra totale approvazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *