Paul Reed Smith PRS Studio, una chitarra elettrica molto versatile

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

 

Le chitarre Paul Reed Smith PRS sono conosciute per la loro versatililità dal punto di vista sonoro. Il modella PRS Studio è molto simile al modello raro PRS Studio offerto alla fine degli anni ’80. Entrambe condividono lo stesso pick-up a 3 vie, ma il nuovo modello Studio ha alcuni ulteriori accorgimenti. Innanzitutto, il nuovo modello PRS studio ha dei pickup humbucker PRS 57/08 al ponte, insieme a un paio di società del nuovo pickup Narrowfield 57/08. Il design del Narrowfield è nato come conseguenza di PRS nel voler creare un pickup con gli aspetti combinati di un P-90, mini-humbucker, humbucker full-size, e single-coil. I selettori a 5 vie del pickup offrono la possibilita di scegliere l’humbucker al ponte, centrale e ponte, medio, medio e collo, e pickup al manico, inoltre all’interno del controllo dei toni della PRS Studio vi è un interruttore coil-tap per il ponte 57/08, che offre le possibilità di sette impostazioni selezionabili. La PRS Studio viene fornita con una nuova finitura V12 con un rivestimento sottile che dura nel tempo ed offre una buona risonanza. La tastiera è in palissandro con degli intarsi classici PRS bird.

Ho provato la chitarra con un ampli Fender Twin Reverb ed il pickup al ponte. Il suono è rimasto solido con degli alti armoniosi, le medie attenuate e stretti e i bassi percussivi. Il pickup 57/08 è stato progettato per ottenere dei toni vintage ma è in grado di gestire i toni rock moderni. In modalità full-humbucker ho usato un Marshall JCM800 combo del 1982 che aggiungeva un bel spessore in accoppiata al pickup medio. La PRS Studio è una chitarra eccellente con solo il pickup al ponte, ma i pickup Narrowfield solidificano la versatilità di questo strumento in tutti i generi. Attraverso il Twin Reverb, sia il collo che il pick-up medio forniscono un attacco incredibilmente immediato con aun bbondanza medi solidi.La risposta ai medi del Narrowfields non è così sensibile alla dinamica come l’humbucker 57/08, in cui i medi suonono più o meno aggressivi a seconda della forza impiegata nelle corde.

Il Narrowfields è più vicino in termini di dimensioni ad un mini-humbucker di un single-coil, il pick-up medio occupa più spazio fisico rispetto ad una configurazione con un pickup a 3 vie. I pickup Narrowfield offrono una risposta e un tono caratteristico dove alcuni chitarristi potrebbero avere bisogno di un pò di tempo per abituarsi. Chi è abituato ai tradizionali single-coil può essere preso alla sprovvista dal potere del timbro del Narrowfields, mentre gli amanti del P-90 potrebbero essere sorpresi per la quantità dell’ attacco e il tono robusto che questi pickup offrono. Indipendentemente da ciò, la PRS Studio è una chitarra fantastica.