Amplificatore Fender Super-Sonic Twin, moderno ma con dei suoni classici

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

L’ampli Super-Sonic Twin è disponibile in due finiture, ‘Blackface’ o blonde vinyl. L’elettronica è contenuta nel telaio in acciaio che come al solito è pulito e robusto con i lati stampati e saldati. Come ci si aspetterebbe, gli interni sono dominati da delle schede elettroniche per il controlli del pannello frontale, preamplificatore, alimentatore e loop deli effetti. Fondamentalmente le basi della valvola sono cablate a mano direttamente al telaio, così come lo sono gli interruttori principali e il jack dell’altoparlante. Di conseguenza ci sono un sacco di cablaggi all’interno di questo ampli. I due altoparlanti Celestion Vintage 30 sono collegati in serie, piuttosto che in parallelo per un totale di 16 ohm. Si tratta di un vero e proprio amplificatore a due canali con un canale pulito che offre dei suoni iconici di Fender, il riverbero e un EQ a tre bande, con guadagno e controllo del volume. Sul lato sporco, il canale lead è caratterizzato da due controlli del guadagno a cascata, un volume master e un equalizzatore a tre bande, con un mid-range variabile.

C’è anche un interruttore del livello di uscita che offre una riduzione di 25 watt. I quattro pulsanti del controller a pedale cambiano il canale, alternano il riverbero, i loop degli effetti e scambiano le modalità del tono per il canale pulito. Con l’impostazione del canale pulito, il Super-Sonic offre esattamente il giusto equilibrio con dei bei bassi presenti e degli acusti frizzanti con un equilibrata fascia media che lusinga l’humbucker mantenendo. Passando nella modalità Bassman aggiunge una spinta potente e una dose di volume in più. Tuttavia, nonostante il controllo del guadagno, non c’è abbastanza overdrive per produrre il classico tono del Bassman squawk. C’è solo un livello sufficiente per ottenere un vantaggio leggero nell’attacco di una nota, ma il vero punto di forza di questo canale e che produce degli ottimi suoni puliti. Il canale sporco è aggressivo e tagliente, mentre il guadagno è più spesso e più compresso. È possibile combinare entrambi per una vasta gamma di toni che coprono la gran parte delle esigenze, dal rock classico e blues al fusion moderno, praticamente per tutto tranne il metal. Il riverbero è molto buono e superiore ai riverberi digitali che troviamo spesso in altri ampli.  Mi è piaciuto molto il canale pulito che offre una gratificazione immediata con un eccellente suono Fender vintage. Questo ampli è l’ultima incarnazione moderna del Twin Reverb che ha un prezzo che si aggira sui 2000€.