Ampeg GVT52-112, un amplificatore combo da 1×12 che offre qualcosa di diverso da Marshall e Fender

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Ampeg GVT52-112, un amplificatore combo da 1×12 che offre qualcosa di diverso da Marshall e Fender

L’Ampeg GVT52-112 è un amplificatore combo da 1×12 con un ottima qualità costruttiva. Il GVT52 è un elegante e ben proporzionato. Tutto è molto ben rifinito, all’interno del telaio in acciaio l’elettronica è montata su dei circuiti stampati, con una scheda principale che tiene tutte le basi delle valvole e una striscia più piccola direttamente dietro il pannello di controllo. La scheda è di alta qualità e la maggior parte dei collegamenti realizzati con dei connettori a forcella hanno un aspetto robusto. L’alimentazione in filamento sembra dovrebbe contribuire a ridurre il rumore quando viene utilizzato a dei livelli di guadagno più elevati. Il GVT52 è un vero e proprio due canali, con i controlli del guadagno, volume e tono separati da un piccolo interruttore con i LED rosso e verde per indicare l’attività del canale. C’è anche un master del volume, del livello globale e del controllo del riverbero. Sul pannello posteriore ci sono prese per i cabinet così come una coppia di ingressi loop send / return per gli effetti. Due jack permettono di collegare più interruttori a pedale del GVT: uno a due pulsanti switch cambia i canali e alterna una funzione di impulso che non può essere azionata dal pannello di controllo. È possibile utilizzare un secondo pedale per controllare il riverbero dell’amplificatore e il loop degli effetti, entrambi i quali sono attivi di default.

Il GVT usa il tradizionale circuito del tono Baxandall, in grado di incrementare e tagliare le frequenze. Tramite la funzione a due colori dei Led (mains/standby ) è possibile diminuire l’uscita di circa 25 watt. Il GVT52 è in gran parte privo di rumore quando viene attivato, utilizzando dei pickup Duncan Alnico Pro II il canale pulito offre una vasta gamma di toni. I controlli del tono sono più potenti di molti amplificatori simili e qualche ritocco attento è necessario per trarre il meglio dal GVT. La spinta della pedaliera spinge le cose al massimo con più guadagno e più presenza sui toni metallici se volete raccogliere tutti i medi. Sarebbe preferibile se il boost e il loop degli effetti fossero commutabili dal pannello di controllo, ci sono occasioni in cui un interruttore a pedale e dei metri di cavo d’uscita non sono i benvenuti. Nel complesso il GVT è un buon amplificatore per chitarra utile per una vasta gamma di concerti. Grazie alla produzione coreana il prezzo è ragionevole e la qualità costruttiva è migliore rispetto ad alcuni concorrenti. A metà del prezzo questo combo valvolare offre qualcosa di diverso da Marshall e Fender. Il prezzo di questo amplificatore si aggira sui 750€.