Cuffie per smartphone: i migliori auricolari economici sotto i 100 euro

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Gli auricolari per smartphone da qualche anno a questa parte sono una costante della nostra vita, e il mercato, che asseconda i bisogni e le esigenze che cambiano col passare del tempo, mette a disposizione diversi tipi di auricolari ideati per altrettante categorie di utenti.

Ma la domanda che molti si pongono è: come si fanno a scegliere i giusti auricolari capaci di soddisfare le proprie esigenze, visto e considerato che sul mercato ce ne sono di ogni tipo?

Cerchiamo, dunque, di fare un po’ di chiarezza al riguardo in maniera tale da acquistare il prodotto giusto senza cadere in errore.

Se vuoi sapere quali tipi di auricolari fanno al caso tuo, farai bene a leggere questa guida. Ti proporremo i migliori dispositivi da acquistare ad un prezzo imbattibile, prediligendo in primis la qualità.

Guida alla scelta

Prima di elencare i migliori auricolari per smartphone  a prezzi davvero competitivi, è importante capire quale auricolare scegliere per far sì che soddisfi le tue esigenze. Per coloro che vogliono un’esperienza audio completa non bastano le cuffie che molti produttori danno in dotazione allo smartphone, al tablet o ad altri dispositivi, e molti preferiscono porre un occhio di riguardo all’aspetto estetico, pratico e funzionale del dispositivo in questione.

Prima di scegliere l’apparecchio che fa al caso tuo, è fondamentale prendere in considerazione alcuni aspetti, ovvero:

  • Risposta in frequenza: si tratta di una caratteristica davvero molto importante per quanto riguarda gli auricolari in-ear, perché indica quale range di frequenza riesce a coprire. Per rendere l’idea di quanto detto, più il range è ampio, migliore sarà l’esperienza audio.
  • Sensibilità: viene espressa in decibel ed indica il massimo volume al quale l’auricolare riesce a produrre un suono pulito. Quindi per andare sul sicuro, un buon auricolare deve essere caratterizzato da un valore intorno agli 85 dB, mentre un eccellente paio di auricolari deve posizionarsi sopra i 100 dB.
  • Wireless o cablati: il vantaggio degli auricolari con cavo è che solitamente costano meno rispetto a quelli wireless col vantaggio di una resa sonora migliore. Ma se utilizzi gli auricolari anche mentre fai sport, il cavo potrebbe esserti d’intralcio.
  • Uno o due pezzi: da qualche tempo esistono in commercio auricolari con un solo elemento, che tornano molto utili quando l’utilizzo che se ne fa è limitato alle telefonate, il che permette di non distrarsi e fare attenzione ai rumori ambientali soprattutto quando si guida.
  • Grado di protezione: se utilizzi gli auricolari facendo attività all’aperto, è bene considerare il grado di protezione dagli agenti atmosferici, in modo da poterli usare anche mentre fai jogging sotto la pioggia o mentre nuoti.
  • Batteria: qui si apre un discorso molto ampio, visto che gli auricolari wireless possono essere ricaricati in molti modi e ogni modello ha specifiche diverse. Le batterie al litio sono le migliori perché possono essere ricaricate un’infinità di volte e durano per molto tempo; si possono prendere in considerazione quegli auricolari che hanno una custodia che funge da base di ricarica oppure quei modelli che si ricaricano dell’80-90% in tempi brevissimi.
  • Tasti: solitamente gli auricolari cablati hanno i tasti di controllo sul cavo e gli auricolari wireless li hanno direttamente sulla cuffia. I modelli di auricolari progettati per effettuare e ricevere chiamate hanno anche il tasto di risposta e il microfono.
  • Gommini: soprattutto se gli auricolari vengono indossati per molte ore al giorno, è fondamentale prestare attenzione al materiale di cui sono fatti i gommini e alla vestibilità. E’ vero che un gommino che si inserisce bene nel padiglione auricolare garantisce una resa sonora migliore ed elimina i rumori ambientali, ma un utilizzo prolungato può creare infiammazioni e, a lungo andare, anche problemi al canale uditivo, perciò attenzione.

Detto questo vediamo ora quali sono le migliori cuffie per smartphone sotto i 100€ del 2020

Shure SE215-K Auricolari ad Isolamento Sonoro – Vedi prezzo o acquista

Questi auricolari hanno la peculiarità di possedere un’ottima qualità audio e offrono oltretutto un ottimo isolamento acustico passivo. Sono molto pratici e comodi da indossare, sono talmente leggeri che possono essere tranquillamente indossati anche per ore senza appesantire l’orecchio.

Confortevolezza ed ergonomia sono garantiti dai cuscinetti in schiuma e dalla custodia morbida fornita in dotazione. Il punto di forza di questi dispositivi è l’isolamento sonoro, capace di abbattere fino al 90% dei rumori provenienti dall’esterno. Sono ideali per i musicisti che si esibiscono durante le loro performance live oppure per tutti coloro che ascoltano musica in luoghi troppo affollati o rumorosi.

Bose SoundSport – Vedi prezzo o acquista

La vera particolarità di questi auricolari sta negli originali gommini in quanto si appoggiano all’interno del padiglione auricolare ma senza inserirli fino in fondo consentendo un’eccellente stabilità.

I gommini si presentano morbidi, per cui sono facili da introdurre  e molto comodi. Una volta indossati sarà come non averli affatto, poiché grazie agli ottimi materiali con cui sono costruiti si rivelano decisamente leggeri e confortevoli.

Anche se il telaio è realizzato in plastica, c’è da dire che è ben assemblato in tutte le singole parti. Ma oltre alla comodità, un altro segno distintivo che rende questi auricolari superiori rispetto agli altri presenti in commercio è la qualità dell’audio. Infatti il suono si presenta brillante e pulito, le frequenze alte sono cristalline e ben equilibrate, quelle basse piene e profonde.

SoundPEATS QY7 – Vedi prezzo o acquista

Le cuffie sono principalmente in plastica ma si rivelano molto comode una volta indossate. Il prodotto è di buona qualità e la presenza del cavo sottile e l’ accostamento dei colori rendono l’apparecchio molto particolare.

Durante l’utilizzo le cuffie sono leggere e non danno il minimo fastidio. Per quanto riguarda l’audio, è di buona qualità, così come il microfono. Infatti l’interlocutore avrà modo di capire bene ogni singola parola pronunciata.

Queste cuffie sono ideali soprattutto per coloro che fanno sport. Rimangono ben salde nelle orecchie anche quando si compiono particolari movimenti e la connessione bluetooth è stabile. Tutto questo ad un prezzo davvero molto basso.

Sennheiser CX Sport – Vedi prezzo o acquista

Se ami ascoltare la musica durante lo sport e la qualità audio è un aspetto che per te conta molto, allora questi auricolari Sennheiser di certo non ti deluderanno. Confortevoli da indossare e con una resa dei bassi profondi e potenti, gli auricolari Sennheiser CX Sport rappresentano la spinta giusta durante le tue sessioni di sport.

Rispetto alla grande maggioranza degli auricolari pensati per gli sportivi, i CX Sport vantano una maggiore stabilità all’interno dell’orecchio e una notevole resistenza al sudore e all’acqua. La confezione include tre alette di diverse dimensioni e 4  misure di gommini, quindi possono adattarsi facilmente a qualsiasi orecchio.

L’isolamento acustico è ottimo e il cavo che unisce i due auricolari, che può essere tenuto davanti o dietro al collo, non è d’intralcio. Tutti i controlli tattili sono posti lungo il cavo poco sotto l’auricolare destro e sono molto intuitivi. Infine supportano il Bluetooth aptX per lo streaming audio senza perdite. La durata della batteria è di circa 6 ore e con appena 10 minuti di ricarica rapida tramite USB si può avere un’autonomia di circa 60 minuti.

 

Sony MDRXB50AP – Vedi prezzo o acquista

Agli amanti delle basse frequenze questo apparecchio piacerà sicuramente. Ciò nonostante, anche l’utente medio può essere attratto da questo tipo di modello soprattutto se è disposto a spendere qualcosa in più rispetto ad altri dispositivi low cost.

Questo apparecchio risulta essere davvero solido ed equilibrato sotto tutti gli aspetti, a partire dal suono fino all’estetica.

Il suono è buono, equilibrato e ben pulito, il prodotto si presenta leggero e versatile. Una volta indossato risulta abbastanza comodo e soprattutto stabile anche quando si compiono dei movimenti particolari. Infatti, utilizzandole durante le attività fisiche non si corre il rischio che cadano all’improvviso ma rimangono perfettamente fisse all’interno dei padiglioni auricolari. I rumori che provengono dall’esterno vengono isolati con estrema precisione.

1More Triple Driver – Vedi prezzo o acquista

Questi auricolari 1More rappresentano la combinazione ideale tra un prezzo accessibile e un’ottima qualità sia acustica che di costruzione. Con una particolare cura riguardo all’estetica e ai materiali, queste cuffie cablate accontentano tutte le categorie di utenti, dagli audiofili ai semplici appassionati.

Ad eccezione dei comandi sul cavo, tutto il resto dell’apparecchio è realizzato in alluminio: questo li rende estremamente leggeri ma resistenti. La confezione include una custodia in simil pelle, una clip per agganciare il cavo ai vestiti, un adattatore da aereo e un ricco set di gommini, tra cui sei paia in silicone e tre paia in schiuma.

Il microfono presente sulla scatola dei comandi è di buona qualità, anche se nelle situazioni di eccessiva rumorosità potrebbe essere necessario avvicinarlo alla bocca per farsi sentire bene dall’interlocutore. Anche l’isolamento acustico non è dei migliori, ma tuttavia la resa sonora è piuttosto ampia e dettagliata, in alta fedeltà, senza enfatizzare alcuna parte dello spettro uditivo in particolare. A fronte di una spesa decisamente accessibile, le Triple Driver sono il perfetto compromesso tra prestazioni e prezzo.

E ora dopo questo elenco delle migliori cuffie per smartphone, non ti resta che scegliere quello che più si avvicina ai tuoi gusti ed esigenze.

Buon acquisto!