Mbox 2 con Pro Tools LE 8 digidesign scheda audio midi

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Mbox 2 con Pro Tools LE 8 digidesign scheda audio midi
Questo hardware a prezzi accessibili / con il software di protools offre una buona qualità del suono e delle nuove funzionalità MIDI.

L’hardware di Mbox 2 I / O box si alimenta tramite una connessione USB e dispone di uscite per monitor e cuffie.

L’ Mbox 2, il prodotto di Digidesign si propone a buon prezzo di mercato, combina hardware e software in un pacchetto che è difficile da ignorare.
Mbox 2 offre all’utente un modulo di interfaccia audio che funziona sia su Mac che su PC com Pro Tools LE e una raccolta di utili effetti plug-in, più un percorso di aggiornamento. Diamo un’occhiata a ciascuno di questi componenti.

Il pannello frontale dell’ Mbox 2 ha una manopola per il controllo del Mix. Il pannello posteriore ha una porta MIDI in / out e una coppia di ingressi XLR e di ingressi di linea da 1/4.

Mbox 2

Le manopole sul pannello frontale hanno un aspetto robusto. Con l’eccezione dell’ ADAT Lightpipe e FireWire, la Mbox 2 contiene tutte le connettività di cui avrete bisogno, tra cui una coppia di ingressi XLR (con phantom !), E di linea 1/4 (soprattutto per le tastiere) e ingressi diretti (chitarre, ecc.) Ci sono anche delle connessioni midi e spdif.

Inoltre, è possibile espandere la capacità dell’ hardware incorporando tramite un patchbay di terze parti MIDI.

Anche se i problemi di latenza sono diminuiti grazie anche a nuovi computer più potenti, possono sempre sorgere. Digidesign affronta questo problema tramite una manopola Mix di controllo sul pannello frontale della Mbox 2. Questa manopola consente di controllare la quantità della sorgente del segnale che si ascolta. In casi estremi, devi girarla tutta a destra, che passa solo il segnale per i monitor in uscita di Pro Tools.
L’ MBOX2 e sprovvista di firewire e adat, ha dei buoni convertitori ma non paragonabili a quelli di un rme o apogee. Io cmq odio protools ed anche se lo odio cerco di essere obbiettivo, e quindi vi dico che protools a me non è mai piaciuto, preferisco il sonar che in america ormai sta spopolando, per quanto riguarda l’ MBOX, preferisco una scheda tc electronic oppure una presonus, la MBOX equivale ad una M-AUDIO niente di più..

Pro Tools LE 8

Quando divenne chiaro che anche protools iniziava a prendere piede negli home studio per l’audio e midi integrato Digidesign ha iniziato l’aggiunta di una funzionalità MIDI. Le prime versioni del sequencer sono state abbastanza scarne, ma negli ultimi anni il set delle funzionalità è cresciuto. Il pacchetto incluso con il sequencer Mbox 2 è più che sufficiente per gli utenti che lavorano in post-produzione audio che MIDI.

LE limita il numero di tracce audio che possono essere massimo (32 mono), così come il numero di tracce che possono essere registrate in una sola volta (quattro).

Conclusione

A meno che non sei un utilizzatore dei plugin VST non c’è nulla che potrebbe allontanarti da Pro Tools LE 8, considerando il prezzo per l’intero pacchetto. Per meno di 400€ si ottiene una completa  versione dell’ hardware / software in grado di soddisfare tutte le esigenze.
http://www.digidesign.com/index.cfm?langid=3&navid=104&itemid=23596