I PICK-UP PER VIOLINO

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

I PICK-UP PER VIOLINO
a cura di www.violinisti.net

Per esigenze lavorative mi sono trovato qualche tempo fa a dover indagare nel intricato mondo dei pick-up per violino (non lo auguro a nessuno! :-D). Sempre più spesso capita a noi violinisti, di dover suonare in formazioni “moderne” dove il livello sonoro supera ampiamente le capacità del nostro strumento e la semplice applicazione di un microfono (tradizionale) non risolve i nostri problemi,( anzi ne peggiora lo stato) in quanto oltre a non sentire il violino otteniamo dei pericolosi e fastidiosi larsen. Il problema si nasce soprattutto quando ci troviamo a dover suonare con strumenti dalla capacità sonora molto più prestante del violino (batteria, percussioni, fiati di ogni genere) senza voler rinunciare al suono acustico cedendo quindi alla praticità del violino elettrico.

Vi sono alcuni pick-up o microfoni a contatto studiati per questa esigenza. Tra le soluzioni più in voga abbiamo i cosiddetti “Piezo-elettrici” formati da due o una lamella di metallo da applicare in vario modo sul ponticello del nostro violino. Uno tra i migliori è certamente il modello della Fishman “V-100”. La comodità del sistema Piezo consiste sicuramente nel fatto che se ben preamplificati hanno un ottimo segnale (in termini di decibel) e non danno alcun Larsen, ma il loro limite si trova nel suono, infatti questo tipo di pick up risulta sempre un po aspro e ruvido anche nei modelli più costosi.

Un altro sistema può essere l’ acquisto di un ponticello che ha già in se il pickup incorporato ed è l’ esempio “Ashworth Aj 411” applicabile su violino elettrico, questo metodo ci garantisce un suono discreto e senza larsen, ideale per i violini a corpo solido o senza cassa acustica. Oppure ancora sullo stesso genere il “Barbera Sandard” o “l’ Hybrid” e ancora “VNP1 Yamaha! “. Il metodo che però io preferisco è sicuramente quello attuato dalla Schertler nel suo pickup “Stat-V” che a differenza degli altri pickup è un “elettrostatico” una tecnologia particolare formata da una capsula da applicare direttamente in uno dei fori del ponticello a contatto con lo stesso, questo ottimo microfono (posso testimoniare :-D) ha il grande pregio di risolvere tutti i problemi sino ad ora trattati e a differenza del piezoelettrico ha un suono molto caldo, anche se applicato su violini dal suono brillante.

Io personalmente ho optato per questo metodo per cui lo consiglio a tutti, l’ unico problema sta nel fatto che la Schertler non ha più rivenditori in italia percui sarà necessario acquistarlo direttamente in Usa o in Uk. Detto ciò dobbiamo evidenziare che la scelta del pickup è fortemente legata al gusto personale, percui ognuno di noi sceglierà a suo giudizio il suono che preferisce. ognuna di queste soluzioni però richiede comunque l’ ausilio di un piccolo preamplificatore. Ecco alcune opzioni dai più costosi in giù: L.R.Baggs Para Acoustic DI, GigPro, Fishman G II o Pro-EQ Platinum, Behringer ADI21,Yamaha VNP1 e Beheringer ADI21.