AKAI APC20 un controller con Ableton

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

L’APC20 appare molto splendido ed elegante, infatti, con la sua finitura in nero opaco, ha dei bordi accattivanti a forma di cuneo con un aspetto ordinato. Ospitato in un involucro di metallo, l’APC20 è abbastanza solido. Possiede 87 bottoni, nove fader e una singola manopola. Gli 87 bottoni gommati sono retroilluminati. I fader si muovono uniformemente e non si sentono troppo larghi o traballanti al tatto, così come la manopola, che è un incredibilmente robusta. L’APC20 è essenzialmente un APC40 con il lato destro tagliato, così è dunque molto più piccolo, più leggero e davvero molto più portabile. Rispetto all’APC40 i16 potenziometri, il crossfader e tutta una serie di pulsanti sono mancanti sull’APC20, che costa meno della metà del prezzo dell’ APC40.

Il peso dell’ APC20 è abbastanza notevole senza essere pesante. La disposizione è ordinata, chiara e logica. Le marcature in linea bianca sul frontalino dividono i controlli di base e rendono l’unità molto facile da navigare, soprattutto al buio. Durante l’uso l’ APC20 è incredibilmente divertente e intuitiva. I fader rispondono bene al tatto, così come la manopola, rendendo l’APC20 un controller estremamente tattile e ben fatto. L’APC20 è incredibilmente facile da installare, solo che necessita di un cavo USB (per il collegamento al computer) e l’alimentatore incluso per funzionare. Sarebbe stato bello se l’APC20 fosse alimentato via USB in modo da non usare l’alimentazione che funziona ad una tensione da 100-240V.
L’APC20 viene fornito con il software Ableton Live APC Akai Professional Edition, che è una versione completamente funzionale. L’APC20 è pre-mappato per l’uso immediato con il software, che è ottimo per gli utenti che non vogliono perdere tempo nella mappatura dei controlli. Gli utenti più esperti non devono preoccuparsi, in quanto ogni singolo pulsante e fader sull’ APC20 può essere ri-mappato e completamente personalizzato per il loro gusto. L’ APC20 è plug and play, non è necessario installare i driver. L’APC20 è una opzione molto più pratica rispetto a suo fratello maggiore APC40 e onestamente non lo sento un modello inferiore nonostante costa di meno. Inoltre può essere usato insieme a un controller comprese le manopole come il NanoKONTROL Korg o l’Akai LPD8. L’APC20 è ottimo per il controllo in Ableton Live e offre molto di più per la vostra spesa rispetto a qualsiasi altro controller.  APC20