Workstation Roland VS1880 e VS1680 recensione

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Non si può negare che i registratori roland VS sono stati un grande successo. Quando il VS880 è stato lanciato per la prima volta, è stato un successore completamente digitale della cassetta a otto tracce. I musicisti a quei tempi non potevano permettersi l’editing lineare, automazione del mixer, SCSI e optional a due multi-effetti stereo. Da quel successo Roland ha viziato tutti permettendo da un registratore di masterizzare su CD-R in più aumentò il numero delle tracce del mixer, con un ampio display retroilluminato, preamplificatori con alimentazione phantom, 20-bit di conversione AD / DA e registrazione a 24 bit, due opzionali processori di effetti – tutto questo con un altro successo, parlo del multitraccia VS1680. Ma dopo quel modello uscì il VS VS1880 con 18 tracce, racchiudendo tutte le funzionalità del VS1680 ma anche una serie di extra utili. All’epoca il ROLAND VS1880 costava sui £ 2.199 e disponeva di potente processori di dinamica multi-banda e degli effetti a modellazione vintage, per chitarra e per tante altre applicazioni. L’etichettatura fù modificata per consentire alle diciotto tracce di essere controllate dallo stesso set di 12 fader e pulsanti – con sei canali mono e sei canali stereo.

Il multitraccia lavorava ad una risoluzione di 24 bit. Forse la più emozionante delle funzionalità del VS1880 è la Mastering Room e Mastering Tool Kit offrendo degli algoritmi di effetti progettati esattamente per questa applicazione, con un equalizzatore a quattro bande, filtro passa-alto, enhancer, expander a tre bande, compressore a tre bande compressore e limiter. Questi strumenti sono indubbiamente potenti e forniscono risultati ragionevoli se usati con attenzione, ma vi ricordo che per ottenere un mastering professionale si ha bisogno di una stanza attentamente progettata per l’ascolto e il monitoraggio. Il Mastering Tool Kit non è l’unico algoritmo di effetti per abbellire laworkstation Roland VS. Forse per bilanciare questo processo digitale moderno, ci sono anche tre emulazioni digitali come gli effetti classici analogici: Roland RE201 Space Echo e flanger SBF325, così come un generico modello di phaser. Il VS1880 viene fornito di un masterizzazione, mentre il suo mixer si presenta con un numero di piccoli miglioramenti rispetto alla versione originariamente del VS1680. Per cominciare, ha otto gruppi fader VCA. Gli intervalli degli eventi di automazione possono essere cancellati, spostati, e copiato, e possono essere trattati anche per Ritocchi finali. È possibile inoltre modificare i parametri di pan del canale premendo il pulsante Select di un canale e la regolazione del controllo del livello dei Monitor. Infine, un nuovo modello EZ routing fù incluso per la padronanza delle applicazioni. http://www.rolandus.com/products/productdetails.php?ProductId=485