Shure Beta 181, un microfono a condensatore electret con capsule intercambiabili

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Il microfono Shure Beta 181 ($ 624) è un microfono a condensatore electret che utilizza delle capsule intercambiabili. A questo punto, ci sono quattro modelli di pick-up disponibili che costano sui $ 249 ciascuno, i pickup sono disponibili in cardioide, super-cardioide, omnidirezionale e bidirezionale (figura-8). È inoltre possibile acquistare separatamente il corpo del preamplificatore ($ 249), che è utile se si dispone di un paio di capsule per formare un altro microfono completo. La comodità delle capsule è che possono essere posizionate in spazi ristretti. Il Beta 181 ha il preamplificatore da 4,9 centimetri di lunghezza e 0,8 centimetri di diametro, mentre la capsula ha un diametro di 1.36 pollici. Il microfono montato pesa solo 5 once. La clip in dotazione ha un aspetto gommoso e flessibile rispetto alla plastica dura. Scambiare le capsule è un’operazione semplice. È sufficiente tenere la capsula in una mano, afferrare l’anello zigrinato (come Shure lo chiama), e girare il preamplificatore con l’altra mano circa sei volte per separare le due parti.

La risposta in frequenza della capsula cardioide mostra un incremento di circa 5 dB intorno i 12kHz. inoltre ha una risposta in frequenza relativamente piatta da 50 Hz a circa 3 kHz, con l’eccezione di un tuffo minore intorno agli 80Hz. C’è un urto pronunciato nella fascia alta che inizia intorno ai 3.5kHz, raggiungendo +5 dB da circa 9 a 12 kHz per poi cadere drammaticamente a-10dB intorno i 15kHz. Le capsule del 181 / C sono in grado di gestire un SPL di 149dB, con una gamma dinamica di 128.5dB. Con un carico di 2500 ohm, la gestione dell’SPL aumenta a 151.5dB, e la gamma dinamica arriva fino a 131dB. Inoltre il Beta 181 può operare anche ad 11 V. Sulla chitarra acustica il Beta 181 / C si è mostrato brillante con un eccellente chiarezza che non richiede alcun EQ. Mentre a 3 metri di distanza da un contrabbasso ha catturato il carattere con un senso equilibrato. Sui piatti della batteria il Beta 181 / C ha svolto un grande lavoro di rifiuto dove non è stato neanche necessario utilizzare l’EQ. Ho amato i risultati del Beta 181 / C con la chitarra acustica. Nel complesso il microfono cattura un suono pieno e musicale offrendo dei significativi rifiuti fuori asse. Il Beta 181 sembra abbastanza robusto per fornire anni di servizio, mentre le capsule intercambiabili offrono un espandibilità in base ai propri bisogni.

About Auther:

Francesco Greco, musicista, tecnico del suono, amante di strumenti musicali, esperto anche in seo e web marketing.