Blackstar S1-104 EL34 & S1-104 6L6, delle testate che rappresentano un ottimo rapporto qualità prezzo

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Blackstar S1-104 EL34 & S1-104 6L6, delle testate che rappresentano un ottimo rapporto qualità prezzo

Blackstar ha recentemente ampliato la sua serie con tre nuove testate: i quattro canali S1-104 nelle versioni EL34 e 6L6 e la più semplice versione a due canali S1-50. Tutte e tre le testate hanno lo stesso look davvero robusto con una griglia fatta di rete metallica e dei pannelli posteriori in acciaio abbinati ad un pannello di controllo nero caratterizzati da un layout intuitivo e una grafica efficace. Queste testate sono costruiti su dei circuiti stampati che sono disposti e realizzati a un livello eccezionalmente alto. Ci sono cinque schede principali, tra cui due per i pannelli anteriori e posteriori e altri tre per l’alimentazione, il preamplificatore e per l’amplificatore di potenza valvolare. Un PCB è dominato da un dissipatore in lega di grandi dimensioni che raffredda i dispositivi utilizzati nel circuito Dynamic Power One. Tutte le schede sono unite con dei connettori in stile Molex ma con dei singoli fili piuttosto che il comune cavo a nastro, aggiungendo significativamente affidabilità e facilità per la manutenzione. Tutte e tre le testate sono grandi e molto pesanti grazie alla rete massiccia e i trasformatori di uscita. Lo standard di produzione del suo stabilimento coreano supera facilmente quello di molti prodotti europei e made in US.

I due S1-104 offrono degli amplificatori a quattro canali con quattro paia di guadagno e volume dove è possibile controllare l’alimentazione in due gruppi di EQ: uno per il sound pulito e crunch e l’altro per i due canali overdrive. Il canale pulito è dotato di un interruttore che offre un suono luminoso e caldo, riconfigura anche lo stadio di uscita per l’esecuzione in classe A o classe AB. Allo stesso modo il canale crunch può essere eseguito in modalità crunch normale e super, il primo fornisce un guadagno crunch più basso mentre nella modalità super aumenta il guadagno per un tono moderno e più metal / crunch. Oltre ai bassi, medi e acuti con la funzione ISF è possibile trasformare progressivamente la circuiteria con dei valori che variano da britannici a americani. Quattro controlli per la presenza e la risonanza modellano la risposta in frequenza complessiva degli alti e i bassa dell’amplificatore di potenza – mentre un master del volume complessivo combinato con il Controllo dinamico della riduzione di potenza offre un’uscita dell’amplificatore che varoa da 100 watt fino a soli 10. Il pannello posteriore include dei connettori bilanciati e sbilanciati, un loop per gli effetti con dei livelli selezionabili e un paio di porte MIDI a fianco del controller a pedale incluso. Le differenze tra le versioni 6L6 e EL34 vanno ben oltre il vetro e le diverse manopole colorate per il controllo. Le 2 versioni sono timbricamente molto diverse, sopratutto nel circuito del preamplificatore. L’EL34 ha lo scopo di ottenere un suono più vicino al rock britannico, mentre l’amplificatore 6L6 ha un suono metal più aggressivo vicino a quel tipico sound degli Stati Uniti.

I nuovi amplificatori offrono un basso rumore con l’assenza dei ronzii. Il canale pulito su tutti e tre è eccezionalmente versatile. Abbassando il DPR e premendo l’interruttore bright è possibile ottenere un suono che si avvicina ad un AC30. La modalità crunch e super crunch offrono una vasta gamma di guadagno. Le due modalità differenti di overdrive permettono di ottenere delle distorsioni enormi, con un sustain praticamente infinito. L’OD1 è un pò più aggressivo, ottimo per il metal e thrash, mentre l’OD2 è più grasso e rotondo, adatto per gli stili melodiosi alla Satch e Vai. La 6L6 è spesso associata a dei toni più cortesi, lasciando tutta l’aggressività alla EL34, ma con l’S1-104 tutto ciò sembra l’opposto. L’S1-50 ci ha colpito molto, la sua potenza di uscita più bassa aggiunge una versatilità ancora maggiore in quanto gli effetti sono stati più evidenti. Il più sintetico preamplificatore dà ancora l’accesso a una vasta gamma di toni crunch e puliti, servendo gran parte delle esigenze dei solisti. Con questo ampli è possibile ottenere facilmente il giusto equilibrio tra l’aumento del pre e il finale di potenza dei toni blues e rock classici. I quattro canali degli amplificatori S1-104 sono ideali per i chitarristi che hanno bisogno di produrre una vasta gamma di suoni alla portata di un pulsante – dove con l’aggiunta di un unità MIDI di effetti di qualità questi due amplificatori sono in grado di produrre praticamente un’infinita di toni. Ma vedete l’S1-50 come un’opzione economica, i suoi toni sono altamente reattivi. Tutte e tre le testate rappresentano un ottimo rapporto qualità prezzo che daranno filo da torcere alla concorrenza.