Quale tastiera yamaha acquistare?

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Ci sono molte tastiere sul mercato, ma in base a cosa scegliere? Yamaha è una delle migliori marche di tastiere in assoluto, non è necessario analizzare tutti i marchi, sprecando tempo. Scegliete Yamaha se non volete perdere molto tempo. In questo articolo vedremo quali sono le tastiere yamaha migliori per ogni esigenza. Yamaha ha prodotto molte tastiere con varie sigle, tra queste le tastiere PSR, tastiere DGX, tastiere YPG, tastiere YPT, pianoforti digitali, Yamaha Tyros, Yamaha Motif, tastiere Yamaha Arranger e altro ancora. Ora vediamo quali sono le caratteristiche di questi modelli e il motivo per cui dovete scegliere uno di questi modelli.

  • Tastiere PSR Yamaha – Vedi prezzi o acquista  I modelli PSR sono stati pensati per i principianti, ma esistono anche le versioni per i musicisti intermedi e professionisti
  • Tastiere portatili Yamaha – Prezzi Yamaha DGX  I modelli YPG o DGX sono stati creati per i principianti e vengono offerti ad un prezzo di partenza di circa 200 euro, anche in questo caso esistono anche le versioni per i tastieristi intermedi e professionisti.
  • Tastiere elettroniche Yamaha YPT – Vedi prezzi o acquista   I modelli YPT sono solo per principianti e vengono venduti ad un prezzo basso.
  • Pianoforti digitali Yamaha – Vedi prezzi o acquista  Se cercate dei pianoforti digitali potete dare un occhiata ai modelli Graded Hammer e Graded Hammer Standard con 88 tasti ponderati.
  • Tastiere Yamaha EZ – Vedi prezzi o acquista  Pensate per bambini o studenti con delle funzioni intelligenti che illuminano i tasti indicando quelli da suonare.
  • Tastiere Yamaha Arranger  – Queste tastiere sono ideali per gli arrangiatori professionisti e sono dotate di sequencer integrato.
  • Tastiere Yamaha Motif    In questo caso parliamo di tastiere costose e di fascia alta molto amate e rispettate. Se la tastiera motif è costosa per le vostre tasche, nel caso in cui cerchiate ad un prezzo più basso gli stessi suoni potete dare un occhiata alle tastiere yamaha MOXF6 e MOXF8. Se non badate a spese e volete il top potete acquistare la tastiera yamaha MOTIF XF.
  • Yamaha Montage –   Questo è il sintetizzatore di punta di Yamaha. Alcuni sostengono che sia stato messo sul mercato per rimpiazzare i modelli Motif XF, anche se l’XF è una workstation e mentre questo modello non lo è.

La tastiera per bambini e principianti

Iniziamo a parlare delle tastiere per principianti per bambini che hanno meno di 10 anni. Ad esempio se un bambino ha meno di 5 anni consigliamo la tastiera Yamaha EZ-220 perche è divertente con le sue luci che incoraggiano all’apprendimento, ad un prezzo di circa 250 euro viene fornita con supporto e cuffie. Altre caratteristiche includono i tasti sensibili al tocco, cosa che molte tastiere economiche potrebbero non avere. Quando si decide di acquistare una tastiera per un bambino è meglio scegliere un modello poco costoso in quanto potrebbe essere una passione provvisoria quella della musica. Quando si acquista una tastiera Yamaha più si paga e meglio è ma è inutile acquistare costose tastiere come la Yamaha Motif o la serie Yamaha Montage se non sfrutterete le loro funzionalità. Queste tastiere costano oltre 2000 euro quando un principiante potrebbe trovarsi benissimo con una tastiera da 300 euro. Per principianti e bambini i modelli PSR-E sono i più popolari, con poco più di 100 euro si può acquistare la tastiera Yamaha PSR-E253 o la tastiera Yamaha YPT255 che sono i modelli più economici della gamma, quest’ultima però non è sensibile al tocco.

Alcune tastiere Yamaha hanno nomi diversi ma sono molto simili. Ad esempio i modelli Yamaha PSR-E253 e YPT-255 sono simili, cambia solo l’aspetto. La stessa cosa vale per le serie DGX e YPG. Gli studenti che vogliono una tastiera migliore della Yamaha PSR-E253 possono dare un occhiata alla tastiera yamaha PSRE353 che costa circa 150 euro ed è sensibile al tocco. Pagando circa 250 euro è possibile orientarsi sulla tastiera yamaha PSRE453 che oltre ad essere perfetta per i principianti, puo’ essere una tastiera a basso costo interessante per i tastieristi intermedi.

Quando si acquista una tastiera entry-level bisogna considerare anche il numero di tasti che ha. I modelli che abbiamo visto fin ora hanno 61 tasti che sono sufficienti ma avere 88 tasti potrebbe essere ancora meglio.  Le tastiere Yamaha DGX230 o Yamaha YPG-235 per circa 250 euro permettono di avere 76 tasti semi-pesati che iniziano ad assomigliare a quelli del pianoforte. Esistono anche le tastiere con tasti pesati proprio come quelli di un vero pianoforte ma ricordate che se non si suona la tastierà in modalità piano, potrebbe essere meglio avere dei tasti semi-pesati. I modelli Yamaha DGX230 e YPG-235 hanno un registratore incorporato.

Se volete una tastiera di qualità superiore nonostante non abbia tasti semi-pesati potete guardare il modello Yamaha PSREW400 che ha 76 tasti e viene venduto ad un prezzo di circa 350 euro. Questa è la tastiera migliore della serie PSR-E ed offre una qualità migliore rispetto ai modelli visti prima. Quale modello acquistare tra la tastiera yamaha PSR-E453 e PSR-EW400? La differenza è che l’EW400 ha 76 tasti (non 61), un dei diffusori più consistente e un ingresso AUX, cosa che non ha la tastiera yamaha PSR-E453. Se volete una tastiera da 88 tasti semi-pesati potete guardare il modello Yamaha YPG-535 ad un prezzo di circa 450 euro, se volete un modello da 88 tasti pesati dovete guardare la tastiera Yamaha P-45 che costa circa 450 euro.

Quali pianoforti digitali yamaha scegliere?

I pianoforti digitali hanno molti vantaggi rispetto ai pianoforti acustici, è possibile collegare le cuffie per suonare in silenzio, sono più facili da registrare, occupano meno spazio e costano molto meno. Il modello Yamaha P115 ha degli ottimi suoni e viene venduto per meno di 600 euro. Se volete risparmiare ulteriormente potete acquistare il pianoforte digitale Yamaha P45, se invece potete permettervi di spendere più di 1000 euro potete acquistare il pianoforte digitale Yamaha P255 che con i suoi tasti a martello graduato e il campionamento Pure CF Yamaha del pianoforte a coda da concerto CFIIIS si rivela il top della serie P”.

C’è anche il CP4 Yamaha che è un pianoforte da palco che costa oltre 2000 euro. Se cercate dei buoni pianoforti per la casa potete guardare la serie YDP come Yamaha ARIUS YDP143RYDP-V240 e YDP163. Se volete un sintetizzatore potete andare con la serie MOXF che è dotata di suoni ed effetti MOTIF XF, uno slot per schede flash e MIDI e audio tramite USB. La serie motif è composta dal modello Yamaha MOXF6 e MOXF8 che hanno rispettivamente 61 e 88 tasti ma se volete puntare su una tastiera sintetizzatore di punta potete guardare il modello Yamaha Montage 6 che ha 61 tasti e il modello Montage 7  che ha 76 tasti , entrambi ad un prezzo che supera i 3000 euro.