Emu 1820M scheda audio

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Emu 1820M scheda audio recensione

La 1820M

La stessa interfaccia è bella. E ‘collegata da un particolare tipo di cavo Cat 5 (chiamato connettore EDI) a una scheda PCI che si inserisce nel computer. Il cavo è lungo 3 metri. È possibile tecnicamente, secondo il manuale, andare fino a 10 metri, ma dovrete avere il cavo di emu. L’installazione non è stata difficile, di fatto, quasi impeccabile. 

Driver

Fortunatamente, l’applicazione viene fornita con un sacco di configurazioni preimpostate per quasi ogni possibile utilizzo del 1820, in modo da non avere problemi ad interfacciare il pachmix con sistemi come sonar, protools ecc.. Se sei un principiante, attenzione, dovrai imparare molto sulla creazione di un mixer software studiando il manuale.

Mentre ci sono i driver WDM per la 1820 se si vuole utilizzare i drive ASIO, come ci sono più opzioni disponibili. Cubase SX, che è noto per la compatibilità con le schede ASIO, è più agevole e veloce. Se si utilizza Sonar, dovete selezionare l’opzione ASIO e salvare una delle grandi preoccupazioni. La latenza è veramente buona al buffer di 128 campioni impostati.

Performance

Il mio primo tentativo di utilizzare Emulator X è stato su un processore da 1,4 GHz AMD Thunderbird con 512 mg di Ram. La latenza è stata buona. Sembrava che ci fosse un rallentamento inspiegabile sulla grafica.
Volevo lavorare con l’ emuletor-X così ho aggiornato il mio PC ad un AMD64 Athlon 3400 + 2 giga di memoria. Ora la latenza è incredibilmente bassa, lo streaming funziona perfettamente.

Convertitori

Il suono della scheda audio 1820M è davvero al top, anche a 16 bit. Riesco a sentire alcuni problemi sulle alte frequenze su molti dei miei precedenti mix che nonpercepivo con il delta 1010 e l’ 828mk2. Per le mie orecchie il suono è nitido e chiaro. Non mi sorprende, dato che emu ha sempre lottato per un’eccellente qualità del suono dei loro campionatori. Emu sostiene che questi convertitori sono gli stessi utilizzati sui sistemi Digidesign Pro Tools HD (non i Digi002,003 ecc.)

È interessante notare che i convertitori utilizzati nel 1820 e 1820M sono diversi. La 1820M e la 1212M hanno i convertitori AKM AK5394 che offrono una gamma dinamica di 120dBA (!) Questo è a dir poco stupefacente in una interfaccia a questo prezzo. Il 1820 (non-M) specificha una gamma dinamica di 112dBA. Ancora rispettabile, ma si deve sapere che si ottiene un convertitore migliore nella serie “M”.

Ingressi e uscite

La Emu 1820 e 1820m sono sicuramente dei potenti dispositivi per quanto riguarda le interfacce audio con 18 ingressi e 20 uscite. Quindi, consente di contare su:

Ingressi

2 Mic

6 ingressi di linea bilanciati o sbilanciati

8 ingressi Adat (commutabili in s / PDIF ottica)

Stereo coassiale s / PDIF

ingressi stereo per giradischi (RCA)

Uscite:

8 uscite bilanciate o sbilanciate (+4 o -10)

8 outs Adat (commutabili in s / PDIF ottico)

Stereo coassiale s / PDIF

cuffie stereo

Oltre ai convertitori migliori, la versione “M” del 1820 aggiunge un Word Clock in e out.

È possibile aggiungere insert, invii, ritorni e plug-in di effetti emu in PatchMix. Vi è una straordinaria varietà di effetti, che potrete utilizzare come plugin VST all’interno del vostro sequencer, o in PatchMix direttamente al di fuori del sequencer.

Il pannello PatchMix DSP sopra illustrato è espandibile e permette di instradare l’audio in varie destinazioni con invii, ritorni, insert di misuratori di picco, controlli trim, test di generatori di segnale acustico e delle catene di controllo. È anche possibile inserire gli effetti su ogni striscia di canale. Ci sono centinaia di effetti in dotazione.

Flessibilità

Avete tutti gli I / O di cui avete bisogno per iniziare a registrare in casa. Il software PatchMix vi permetterà di fare enormi mix. C’è un ingresso jack per le cuffie che può essere indirizzato in maniera indipendente per il monitoraggio.
È possibile aggiungere dei convertitori ADAT a avere 16 out analogiche. Con un mixer digitale collegato tramite ADAT si avranno 8 canali digitali più i canali analogici, rendendo la emu 1820M una soluzione molto completa.

Emulator X

Se si considera quanto è costoso avere un campionatore hardware con 18 in e 20 out, si dovrebbe apprezzare ciò che l’ EMU ha messo a punto nel pacchetto Emulator Studio X (che viene fornito con il sistema 1820M).

Emulator X2

Emu ha aggiornato l’ X emuletor con l’ X2 che ha aggiunto molte altre caratteristiche.

verdetto

L’emulatore X/1820M Studio è più di un semplice audio / MIDI, che si può usare come piattaforma per qualsiasi cosa stiate facendo con audio su un PC desktop. Spero di aver mostrato come tremendamente questo sistema è flessibile. Questo è uno strumento serio, non un giocattolo.

Sito E-MU
http://www.emu.com/  Driver Audio