Soundcraft GB8 16 mixer live

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Soundcraft GB8 16 mixer live recensione
http://www.soundcraft.com/products/product.aspx?pid=131

Il Soundcraft GB8 16 potrebbe sembrare un prodotto difficile da collocare nel mondo moderno dei live. Sicuramente ciò che si vuole in questi giorni è un mixer digitale con a bordo i plug-in e degli slot USB.

Beh, un sacco di ingegneri permetto di dissentire, gli ingegneri professionisti si trovano meglio con i mixer analogici anziché quelli digitali. Il Digitale potrebbe essere la via da seguire, ma le prestazioni analogiche di alta qualità e facilità d’uso non sono mai andate via. Qui entra in gioco il GB8 16.

In nessun modo una nuova console, la gamma GB8 effettivamente ha debuttato quasi cinque anni fa, da quando è diventat un pilastro per i live semi-professionale, non è una rarità trovare in un piccolo locale di medie dimensioni uno di questi banchi.

Mentre la gamma GB8 è in formati da 16-48 canali, il modello da 16 canali  è quello che oggi mi concentro a valutare.

Una delle gioie del GB8 16 è la semplicità immediata con quattro canali stereo e quattro ritorni stereo, quattro gruppi di mute che consentono al tecnico di silenziare i canali contemporaneamente, e un Uscita che esegue i feed in quattro out. Come ci si aspetterebbe, il mixer non ha processori FX a bordo. La console è stata progettata con la stessa topologia dual-mode che è stata precedentemente utilizzata nel MH3, parliamo di un mixer molto più grande e di fascia alta ed anche il MH4 console, il che significa che può essere utilizzato su entrambi i FOH o monitor.

In uso la scrivania è pratico e semplice. Questo è, naturalmente un punto di forza del disegno. I preamplificatori sono puliti e affidabili, mentre l’EQ diventerà un alleato prezioso una volta chè il tecnico si renderà conto come può divenire imponente nel mix, anche una quantità gradevole di headroom è disponibile – più di quanto mi aspettavo. Con così tante cose in un telaio compatto, il GB8 si assume la stessa limitazione fisica come un sacco di console analogiche, in quanto le manopole in particolare possono essere un pò ‘laboriose per quelli che hanno poca dimestichezza con le dita.

questo mixer è adatto a Band che vogliono assemblare un sistema live con la volontà di imparare rapidamente ad amare questa console, mentre i piccoli locali di medie dimensioni possono trovarlo davvero un ottimo accompagnamento per i loro sistemi esistenti. Il Soundcraft GB8 16 non è appariscente, ma sa ritagliarsi di certo il suo posto.

VEDETE ANCHE QUEST’ALTRO MIXER SOUNDCRAFT: http://lezioni.strumenti-musicali.info/2010/10/mixer-soundcraft-fx16ii.html