ua la-2A universal audio compressore

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

ua la-2A universal audio compressore recensione

http://www.uaudio.com/products/hardware/la2a/index.html
Considerando la mistica e gli elevati prezzi pagati per alcuni prodotti vintage audio professionali (equalizzatori Pultec, Neumann U47 microfoni e molti altri) non c’è da meravigliarsi che i produttori “ricreano” molti di questi prodotti ad un ritmo vertiginoso. Che si tratti di un “preciso” o un “nello stile di” un modello vintage quasi nessuna di queste aziende che clona i grandi prodotti vintage riesce a clonare ugualmente il suono dei marchi originali.

Punti prodotto

Applicazioni: Studio

Caratteristiche fondamentali: canale singolo, compressione ottica, VU meter. Quasi perfetta ri-creazione di un originale design del Teletronix LA-2A.

Prezzo: 2.995 dollari

Universal Audio a 831-466-3737 Sito web: Contatti

A differenza di quasi tutti i prodotti di replica, la Universal Audio LA-2A è una copia quasi identica dell ‘originale. Questo approccio purista innegabilmente in tutta la grandezza e tutti i difetti dei modelli originali.

Caratteristiche

Nel mondo dei compressori, non c’è nessuno strumento più semplice di Universal Audio LA-2A (2.995 dollari). Infatti, accanto ad alcuni compressori di fascia bassa, specie le unità dbx (come il 163X), che sono stati fatti alcuni anni fa, non ci sono compressori che conosco con meno controlli.

Sul Teletronix Universal Audio LA-2A, i controlli consistono in un limiter / compressore con interruttore a levetta, un controllo del guadagno in uscita, una soglia di combinazione / controllo di riduzione del guadagno, un 4 o 10 di uscita / riduzione del guadagno, un display meter e un interruttore di alimentazione. Vi è anche un piatto pannello frontale trim per la calibrazione del misuratore con indicazione “0” quando mostra la riduzione del guadagno.

Sul retro c’è un controllo sidechain pre-enfasi che aumenta la sensibilità del compressore per le alte frequenze (originariamente destinato per scopi di trasmissione radio). La maggior parte degli utenti non toccherà mai questo parametro lasciandolo predefinito. Il pannello frontale intero, fedele all’originale, ha delle grandi manopole in plastica nera e grandi interruttori in acciaio inox.

Il frontalino permette l’accesso all’interno senza rimuovere l’unità da un rack. Il disegno del-LA 2A è semplice, ma a suo tempo è abbastanza avanzato. Utilizza un pannello elettroluminescente (simile ad un certo tipo di luce di notte) e una cellula fotoelettrica per il controllo della compressione. Con l’aumento del segnale dell’ ingresso audio di livello, il pannello elettroluminescente brilla più luminoso e la cellula fotoelettrica  diminuisce in resistenza.

Il disegno del pannello elettroluminescente del-LA 2A è stato un passo in avanti perché ha un tempo di attacco intrinsecamente più veloce. Maggiore è il tempo ulteriore nella misura in compressione è più lento sarà il rilascio.

La scelta di “compressione” o “limiter” disponibile con il commutatore è descritta nel manuale come in gran parte una questione di rapporto. La mia impressione è che anche in modalità limiter, l’unità non è quella che normalmente sarebbe definita come un limitatore – ma solo un compressore con un alto-rapporto. Non ci sono dei rapporti specifici, ma la mia ipotesi è che la compressione potrebbe essere di circa 3:1 e il “limite” potrebbe essere più simile ad un 10:1, Il produttore afferma che in modalità Limiter il rapporto di compressione si mantiene fino a un certo punto in cui il rapporto aumenta fino a diventare un ‘muro di mattoni.’ È interessante notare che il livello di uscita nominale è di 10 dBm, non 4 come è la convenzione più moderna.

In uso

Il LA-2A in epoca moderna è generalmente noto come un dispositivo speciale, non un “compressore per tutte le occasioni”. Se siete alla ricerca di una compressione trasparente e neutra questo non è il compressore adatto.

Per una prima valutazione, ho patchato un canale stereo attraverso l’unità (con la soglia impostata in modo da non compremere) e un guadagno-abbinato, come previsto ha aggiunto calore nella fascia bassa ed una bella ariosità nelle alte frequenze.

Questo compressore è uno strumento meraviglioso per singole tracce o la compressione vocale.  Dal momento che l’unità non è proprio pulita, la sua forza è nelle applicazioni in cui la sua colorazione aumenta l’effetto desiderato. Questo è ottimo per le voci particolari (spesso di sesso femminile) che sono un po ‘”spigolose” o difficili.  La cosa bella è che si realizza questo effetto colorato senza far sembrare qualcosa di pesante, la colorazione aggiunge una sorta di profondità e dimensione con una distorsione lieve.

Con un preamplificatore Neve 1073 per esempio, su alcune (più spesso maschili) voci, il LA-2A può essere troppo morbido nel suono, fino al punto di oscurità. In questi casi sono passato ad un altro mio prodotto fidato, il UA 1176LN, ed il problema è stato risolto. Il 1176LN, in confronto al-LA 2A, è un compressore più luminoso, più trasparente, con un suono piu aperto. Il 1176LN è anche ‘più veloce nel tempo di attacco. Come molti altri compressori ottici, il LA-2A non è veloce.

In altre applicazioni il-LA 2A è un po ‘più di una cosa sicura, soprattutto con strumenti elettrici.Il la-LA 2A suonava sensazionale, fornendo ancora una volta una certa qualità al suono, ma non a scapito della chiarezza o impatto dinamico. E ‘difficile da definire, secondo la mia sensazione questa ristampa è meglio delle unità più vecchie che ho usato per molti anni in vari studi, un po’ più aperto e senza sforzare il suono, che fornisce il colore desiderato senza tanto effetto opacizzante.

Per un mix di un brano pop rock in Pro Tools, con il LA-2A inserito sulla chitarra elettrica era ancora più di un gioco da ragazzi. Se spesso comprimeri delle chitarre elettriche, se acquisri un LA-2A mi ringrazierai.

Riepilogo

Come parte di uno studio ben attrezzato, questa unità è semplicemente indispensabile ottenendo un gran bel suono vintage.