Yamaha LLX16 chitarra elettroacustica

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

————————————————– ——————————

Le specifiche:

Top in abete. Solido palissandro posteriore e laterale. Tre pezzi di mogano e palissandro con coda di rondine. Tastiera e ponte in ebano. scala da 25,56 pollici. 13 larghezza dado. sintonizzatore Die-cast d’oro. Finitura lucida poliuretanica. Pick-up a tre vie.
Made in China.
Prezzo:
1200€

Nel corso della sua storia più di 40 anni fà Yamaha ha messo a punto molti disegni originali per chitarra e addirittura ha sviluppato una versione della popolare forma dreadnought che adesso viene chiamata la serie LL (ma la società ha utilizzato varie denominazioni nel corso degli anni) . Yamaha ha usato questo tipo di carrozzeria su molti modelli dalla fine del 1960, compresa la LL16, che è stato introdotta nel 2004 come parte della sua acustica di alto livello artigianale. Di recente, Yamaha ha integrato nella LL16 il suo pickup Acoustic Resonance Transducer (ART) , che in precedenza era disponibile solo sull’ attrezzata APX o sulla serie CPX.

Bella sia davanti che dietro

Anche se la chitarra LLX16 è abbastanza sottovalutata, è bellissima, e il retro e i lati sono costituiti in palissandro mentre il manico è in mogano. La LLX16 è rinforzata con una sottile striscia centrale di legno in palissandro. La chitarra ha rivelato dei difetti molto lievi, tra cui oscilla leggermente la paletta bicolore.

Testata e Overtones

La LLX16 sta comodamente in mano, e il nostro modello in recensione e stato usato in modo fluido fino al 12 ° tasto e oltre. Acusticamente, la LLX16 ha un suono pieno, con abbondanza di fascia alta, si comporta bene anche sulle medie, ed ha dei bassi caldi, suonava anche equilibrata lungo il collo.

Ho provato a suonare qualche nota singola e ho scoperto che la luminosità del suono e le sfumature aggiungono un sottofondo piacevole anche se alcuni potrebbero preferire di più grinta in basso. In generale, ho trovato questa chitarra ottima nella maggior parte dei generi, con un suono particolarmente piacevole.

AMPLIFICAZIONE ART-FUL

La chitarra e composta da un sistema di pickup ART, una serie di quattro trasduttori montati all’interno della chitarra. In particolare, due dei trasduttori sono montati direttamente sotto la linea della sella, mentre gli altri due si trovano in basso. I pickup sono controllati da quattro manopole. Il controllo del volume principale si trova dietro l’angolo sul lato, vicino a dove il manico si congiunge al corpo. Anche se non vi è a bordo un EQ.

Ho provato la LLX16 con un amplificatore acustico A1204V Centaur. Ho iniziato a suonare con i trasduttori  al ponte e mentre hanno fornito un segnale molto naturale, con l’apertura del trasduttore dei bassi a poco meno della metà del volume e l’aggiunta di un pò di alti, ho ottenuto un grande suono che avrebbe funzionato bene per quasi tutto lo stile. La bellezza di questo sistema, tuttavia, è che non ci sono abbastanza controlli per equilibrare i bassi, medi, e alti, per qualsiasi situazione ho utilizzando i bassi e gli alti corrispondenti ai trasduttori come se fossero dei controlli dell’EQ.

VERSATILITA CHITARRA AMPLIFICATA

La LLX16 piacerà ai chitarristi in cerca di una chitarra di grande valore pronta da usare sia collegata o non. Con un sistema di raccolta che è tra i piu’ avanzati disponibili.