Amplificatore fender deluxe vm combo

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Amplificatore fender deluxe vm combo recensione
http://www.fender.it/products//search.php?partno=2220000000

Il combo Deluxe è l’ultima aggiunta alla gamma Fender Vintage di amplificatori che mirano a fondere gli aspetti vintage e moderni insieme. A prima vista, il combo sembra basarsi su un classico Fender, tuttavia, si tratta di uno strumento un po’ diverso. Per cominciare, è un ibrido, non il solito amplicatore allo stato solido con una valvola di preamplificazione. Piuttosto, entrambi gli amplificatori condividono un circuito comune, che unisce una doppio stadio di potenza valvolare 6L6 con un preamplificatore allo stato solido. Questa non è un’idea nuova – Music Man stava facendo una cosa simile nei primi anni ’80 con la serie RD e così ha fatto Roland con il suo ottimo combo Bolt.

Una cosa brutta, che è purtroppo diventata una tradizione per tutti gli amplificatori Fender moderni è la fragile scatola del pannello posteriore. L’elettronica è contenuta all’interno di un robusto telaio a forma di  un cassetto cuneo. Tutti i componenti del pannello frontale a parte la spia sono montati su un unico PCB con la tecnologia DSP (Digital Signal Processor) su una scheda più piccola. Il pannello di controllo è facile da capire, anche senza l’aiuto di un manuale. Il canale pulito ha le caratteristiche di volume, bassi e alti. Dopo questo viene la sezione effetti, che dispone di riverbero, delay e chorus – tutti digitalmente generati.

Il riverbero è governato da un controllo unico di livello mentre il delay e gli effetti chorus hanno delle manopole per la frequenza / tempo, il livello di mix e la profondità. Si può premere un piccolo pulsante sul pannello per selezionare il delay e un altro piccolo tasto per utilizzare le manopole per regolare il medesimo effetto di chorus indipendente. Una volta ottimizzato l’amplificatore, memorizza le impostazioni fino a quando non li modifica ancora una volta, ma non c’è programmabilità in quanto tale. Si tratta di un set-up ideale per un musicista che potrebbe usare i pedali ma che non vuole imputtanarsi con i parametri di editing. Il pannello posteriore è semplice – una coppia di prese per gli effetti, un paio di uscite per altoparlanti e una presa DIN per pedaliera. È possibile accedere alle stesse funzioni da piccoli interruttori sul pannello frontale, con l’eccezione del riverbero.

Suoni

L’amplificatore fender Deluxe VM ha un unico driver da 12 pollici. Il canale pulito è tipico Fender – con dei bassi belli grassi, i medi lisci e bello ricco di alti che lo rendono perfetto per qualsiasi suono pulito che si potrebbe desiderare. Con il VM si può ottenere il classico suono overdrive Fender 60s, con un effetto di distorsione e un sacco di guadagno per gestire qualsiasi cosa dal country al blues o roba rock. Ancora una volta, c’è un sacco di volume su questo canale, anche con il diffusore combo singolo. L’amplificatore fender VM ha degli effetti digitali molto buoni – il riverbero è una replica corretta della molla tradizionale.

Gli effetti di delay e chorus sono ricchi e caldi, con una lunghezza di ritardo massimo di circa due secondi e un sacco di profondità sul coro coprendo gran parte delle esigenze. La gamma dinamica è buona, ma manca la profondità che ci si aspetta da un tradizionale amplificatore valvolare Fender, con una conseguente risposta un po ‘più rigida – tuttavia questa è qualcosa che molti utenti potrebbe non notare.

Verdetto

Si potrebbe sostenere che la parola Vintage Modified è forse un termine improprio in quanto questi amplificatori non rappresentano bene questo termine. Tuttavia, il Deluxe VM è un ottimo ampli per chitarra moderna che ha un range sufficiente e la flessibilità. Naturalmente, alcune persone potrebbero dire la stessa cosa sul loro omonimo di 45 anni fà. Ma la realtà è che si avrebbe bisogno di un bel pò di pedali e un pasticcio di cavi peremulare quello che il VM può fare – una 6V6-powered Deluxe non potrebbe mai corrispondere all’headroom del moderno equivalente 6L6-powered VM .

Il Deluxe è facile da trasportare- perfetto per lavorare in spazi limitati. Sembra troppo buono, anche se lo stile iconico del Fender classico è stato diluito, lasciando fuori quegli angoli di metallo. L’ amplificatore fender deluxe VM presenta un buon rapporto qualità / prezzo rispetto alla concorrenza, tanto che la qualità costruttiva è superiore a molti prodotti fabbricati in Estremo Oriente. Se sei un musicista in cercadi un bel amplificatore ad un prezzo molto abbordabile, pensiamo che questo finale e la scelta giusta.

Pro

Buona gamma di suoni puliti e overdrive. Effetti di qualità. Buon rapporto qualità / prezzo.

Contro

La risposta dinamica è un po’ dura.

Verdetto

Un ottimo tuttofare che può correre e correre per la Fender. Ma durerà quanto il suo omonimo? Solo il tempo dirà … Il prezzo dell’ amplificatore fender deluxe VM si aggira sui 800€

One thought on “Amplificatore fender deluxe vm combo

  1. io lo ho appena comprato e finalmente ho trovato il suono pulito ideale per la mia strato dell' 84' e la mia tele lo consiglio tantissimo

Comments are closed.