Quali sono le migliori drum pad? prezzi e opinioni

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

 

La nostra scelta per il miglior controller pad USB MIDI

Akai MPD18

L’ Akai MPD18 costa meno di 100 euro e fornisce un solido e durevole set di pad. Include 16 pad sensibili alla pressione offrendo una combo totale di 48 suoni possibili. Può essere alimentato anche via USB rivelandosi ottimo per viaggiare. I controller “Q-Link” permettono di controllare tutti i parametri del software in tempo reale. Qui è anche possibile la preimpostazione configurabile ed è compatibile con Mac e PC. Può anche controllare gli ingressi a pedale o gli schermi LCD dell’ Akai MPD26  o iMPD32 .

Alcuni altri controller pad USB MIDI da verificare

Akai LPD8 – Vedi prezzo o acquista

 

Questo è un controller pad USB MIDI super-portatile che costa circa 30 euro. È alimentato tramite USB senza la necessità di un adattatore ed è compatibile con Mac e PC, sono offerti anche alcuni software di editing. Ha 8 pad retroilluminati sensibili alla velocità e manopole q-link per il controllo dei parametri. Se cercate un controller pad MIDI compatto ed economico non gardate altrove. Il modello Akai MPX8 è simile ma è più adatto per i campioni.

Korg padKONTROL – Vedi prezzo o acquista

Un controller di pad di qualità migliore per MIDI

Korg padKONTROL dispone di 16 trigger pad illuminati a LED sensibili alla velocità, 2 manopole assegnabili e un jack a pedale assegnabile. Vi sono inoltre 16 scene utente memorizzabili e modelli precaricati. Il drum pad è bello da vedere ma non come l’Akai MPC.

Akai MPC element – Vedi prezzo o acquista

L’Akai MPC è un drum pad solido ed anche più costoso dato che offre più caratteristiche rispetto ad altri controller pad USB MIDI. Questo ha il suo software che viene fornito con esso (che ne determina la differenza di prezzo), 16 pad multicolori retroilluminati sensibili alla velocità e alla pressione e un design molto sottile di circa 14 mm. Inoltre può essere connesso via USB senza la necessità di adattatore.

NI Maschine Mikro MK2 – Vedi prezzo o acquista

Maschine Mikro di Native Instruments ha il proprio studio di produzione di groove integrato. È uno spreco di denaro se lo comprate solo per la necessità di avere un drum pad. Se cercate qualcosa che abbia il software in pratica come dispositivo autonomo, consigliamo di acquistarlo, è anche molto bello visivamente.

Alesis Performance Pad pro – Vedi prezzo o acquista

 

Alesis Performance Pad Pro prende il concetto espresso dall’ originale Performance Pad che è uno strumento a percussione elettronico dalla velocità con 8 pad ad un altro livello. L’originale Performance Pad 8 è sensibile alla velocità con l’articolazione dinamica e una drum machine integrata basata sulla fama mondiale dell’SR16. Le Caratteristiche delle prestazioni del Pad Pro sono simili al trigger pad di alta qualità, ma utilizza un motore migliore per il suono, offrendo oltre 500 multi-campionamenti di suoni di batteria e percussioni. Performance Pad Pro dispone anche di un 3 sequencer che sono ideali per la creazione di ritmi. 

Alesis PercPad – Vedi prezzo o acquista

 

Mentre il PercPad è una versione con 4 pad sensibili alla velocity ultra compatti, ha  una qualità abbastanza buona dei suoni interni e con dimensioni compatte che lo rendono la scelta ideale per i batteristi ed i percussionisti in cerca di moduli con percussioni acustiche ed elettroniche da incorporare nelle loro configurazioni, è possibile utilizzarlo con qualsiasi interruttore o trigger kick sensibile alla velocity incluso Alesis’ DMPad e RealHead Kick Pads. E’ possibile collegare il PercPad agli amplificatori, PA e a sistemi di registrazione con le uscite doppie 1/4-inch standard.

 

Alesis SamplePad – Vedi prezzo o acquista

Con Alesis SamplePad i batteristi possono utilizzare le schede SD per aggiungere qualsiasi suono al loro set. Il SamplePad offre quattro pad che vanno incontro ad ogni batterista che vuole completare il drumset finale. Secondo Alesis il Samplepad è compatto, molto facile da usare e permette ai batteristi di caricare i propri suoni. Dispone di 25 percussioni e suoni integrati di batteria elettronica oltre al fatto che grazie ad una scheda SD standard è possibile creare delle combinazioni sonore originali. Un ingresso trigger esterno e la possibilità di montaggio su qualsiasi supporto per rullante o rack permette di espandere qualsiasi set di batteria elettronica. Il SamplePad offre un’interfaccia intuitiva progettata per rendere più facile trovare e assegnare i campioni.

Le combinazioni dei pad possono essere salvate internamente come “kit” per un facile richiamo. Inoltre i batteristi possono sintonizzare gli effetti di riverbero con i loro campioni. Un’uscita MIDI permette ai batteristi di utilizzare il SamplePad come controller per l’attivazione dei moduli sonori e i software. Per l’uso in studio il SamplePad può semplicemente essere utilizzato su un tavolo. I quattro-pad sono dotati di due uscite standard da 1/4 per l’amplificazione, così come l’uscita cuffie per il monitoraggio. L’ingresso per la cassa funziona con la maggior parte dei pad e trigger tra cui il DMPad e il RealHead Kick Pad.

Korg nanoPad2 – Vedi prezzo o acquista

Il Korg nanoPAD originale è un drum pad robusto ed il nuovo korg nanoPad2 non è da meno. I pulsanti Flam e Roll sono stati sostituiti con le opzioni Gate Arp, Touch Scale, Key / Range e Scale / tap. Questi sono i controlli orientati alle prestazioni per l’uso in combinazione con l’ottimo X / Y pad. Nella sua modalità standard, l’X / Y pad trasmette il Ccs in modalità Touch Scale, così è possibile riprodurre dei modelli musicali e frasi, proprio come nella serie Kaossilator di Korg. Nella modalità Touch scale, è possibile riprodurre delle melodie gated sul pad X / Y. Ci sono quattro pulsanti di selezione del banco, per un totale di 64 pad ‘virtuali’ dove si possono attivare fino a quattro note in una sola volta (cioè, accordi), il nanoPAD ha un potenziale melodico abbondante.

L’intero insieme delle caratteristiche della serie nano originale potrebbe essere raggiunto solo tramite il software Kontrol Editor. Ci sono alcuni cambiamenti per i nuovi dispositivi. Sul nanoPAD, ogni pad è in grado di inviare quattro note, CCS o modifiche del programma, a differenza di 8 del modello originale. Le Opzioni per il pad determinano se un pad è incluso quando si utilizza la modalità gated. L’X / Y pad può essere assegnato a piacere, anche se questo è ormai globale e non per scena. Le applicazioni che supportano il Core MIDI (ad esempio, GarageBand e Akai SynthStation) dovrebbero funzionare bene. Il nuovo hardware è migliore, anche se alcuni possono essere delusi dal fatto che alcune funzioni sono state eliminate.