SSL X-DESK: un mixer piccolo e semplice con diverse funzioni

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Il mixer SSL  X-DESK – ha gli ingressi di linea a doppio che arrivano tramite le connessioni D-Sub sul retro, quindi in totale si hanno 16 canali di linea. Nella parte superiore dei canali troviamo il trim con + / – 20dB di guadagno. Ci sono otto insert, uno per ogni canale, appena al di sotto di questi vi è un altro interruttore che scambia il canale diretto tra pre e post fader. Questo mixer e proprio piccolo, è composto da Canali, mandate cue, ritorni FX ed è inclusa una sezione Monitor con talkback”, Sotto la sezione Input arriva il Cue stereo e la FX. Il Cue Stereo ha dei controlli Pan e di livello e due interruttori. L’ultima manopola è per il controllo del Pan e sotto questa ci sono gli interruttori Cut e solo. In alto a destra troviamo FX send master con un interruttore per renderli pre o post. Accanto ci sono i controlli del mix bus.

Sotto questo ci sono due opzioni per il Master Stereo Insert. Il primo passa dentro e fuori, e il secondo permette di sommare i pre mix inserendo il buss con il ritorno. Questo significa che si potrebbe avere un compressore stereo alimentato dal bus stereo per poi mixare in buss stereo tramite il controllo del livello di uscita del compressore stesso. Questo potrebbe rivelarsi una caratteristica molto utile e molto bella su una piccola unità. In basso a destra dell’ X-Desk troviamo la sezione monitor e cuffie. Sotto troviamo un interruttore Alt Monitor, in modo da poter avere due diversi set di altoparlanti collegati al mixer e un interruttore Mono. Infine, nell’angolo in basso a destra ha una presa 1/4-inch per cuffie e una presa da 3,5 conosciuta come iJack. Ciò consente di collegare un iPod o altro lettore MP3 direttamente nell’ X-Desk. Sopra di questi troviamo il controllo del livello della cuffia .

Suono

Questo mixer a livello sonoro è ottimo. I risultati sono stati molto impressionanti. I Brani si sentono incisivi e più aperti. I bassi sono più definiti  e limmagine stereo sembra più ampia. Con l’ X-Desk è possibile eseguire 16 uscite per il Main e gli ingressi di linea Alt per ottenere otto canali stereo sommando i gruppi e poi il collegamento di pre / EQ  /  e il compressore. Con gli ingressi multipli è possibile mescolare i fader e registrarli tramite l’out stereo. Questo è certamente il più semplice mixer SSL, ma è un inferno di caratteristiche. Se si desidera un mixer sommatore, una piccola console e un controller dei monitor, questa potrebbe essere l’unità per voi, infatti, a questo prezzo non si può ignorarlo.