Quale clarinetto basso acquistare? prezzi, marchi e opinioni

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Il clarinetto è senza ombra di dubbio lo strumento musicale che ha contribuito a fare la storia del jazz, ma la giorno d’oggi è solito utilizzarlo anche nelle bande o nelle orchestre di musica classica. Per poterne acquistare uno è molto importante cercare quello che fa al proprio caso e che soddisfi le proprie esigenze.

Il mercato è vasto, e purtroppo scegliere il modello che fa al proprio caso a volte può rappresentare un’impresa difficile, perchè anche in questo caso, molteplici sono i fattori da considerare prima di acquistare il clarinetto basso.  Per chi è alle prime armi dunque, e vuole avvicinarsi al panorama della musica classica e non solo, ecco qui di seguito alcuni consigli per fare un acquisto ponderato.

Come scegliere il miglior clarinetto basso

Come tutti gli strumenti musicali anche il clarinetto si presenta in diverse forme e prezzi. Infatti è possibile trovare clarinetti professionali, semi-professionali o da studio. Se si è alle prime armi è bene optare per quest’ultimo modello cosicchè si potrà capire meglio se questo strumento fa al proprio caso o meno.

Clarinetto o clarinetto basso?

Il clarinetto si presenta in diverse tipologie che va dal piccolo al soprano fino a quello basso. Ognuno di questi strumenti ha un determinato tipo di suono, ma nei nostri consigli di acquisto ci limiteremo soltanto a spiegare la differenza tra il classico clarinetto soprano e quello basso.

Per quanto riguarda la prima tipologia ha un suono che può essere definito come un misto tra un flauto e una tromba e per questa ragione che viene consigliato per la musica jazz o classica, mentre il clarinetto basso emette un suono molto più distintivo anche se c’è da dire che dal punto di vista delle dimensioni, risulta un po’ più ingombrante.

Il clarinetto basso viene suonato per le orchestre di musica classica, e quindi è più adatto a chi ha già una certa dimestichezza con un clarinetto normale, anche se questo non significa che chi è alle prime armi e vuole utilizzare come prima esperienza tale oggetto non possa farlo.

Un ‘altra considerazione da fare per fare una buona scelta è il materiale. Infatti bisogna prediligere materiali di buona qualità, perchè non solo tale scelta ricadrà sulla durata dell’oggetto in questione ma anche sulla qualità del suono.

Generalmente i migliori modelli sono prodotti con resina ABS, un materiale utilizzato per creare strumenti a fiato. La resina ABS, conferisce maggiore resistenza agli urti e ai graffi, in aggiunta dovendo essere smontato dopo ogni sessione e collocato nella sua valigetta, questo materiale ha il privilegio di non appesantire troppo il carico.

Per quanto riguarda la qualità del suono, oltre a dipendere dal materiale bisogna stare attenti alla qualità del tubo nonchè ai tasti laterali.

Un altro aspetto a cui porre attenzione sono gli accessori. Come è stato illustrato in precedenza, dopo ogni sessione il clarinetto va smontato, per questo prima di effettuare l’acquisto è opportuno verificare che abbia in dotazione qualche accessorio: prima di tutto la valigetta.

Oltre a questo sarebbe utile che ci fossero in dotazione anche un bocchino da applicare allo strumento e il grasso in sughero in modo tale da rendere più facile l’assemblaggio. Tuttavia ci sono alcune case produttrici che forniscono ulteriori accessori come ad esempio i guanti , un cacciavite e pezzi di stoffa per una corretta manutenzione.

Dopo aver visto i fattori da tenere in considerazione per fare un buon acquisto, vediamo adesso quali sono i migliori clarinetti bassi da acquistare.

Ecco i migliori clarinetti bassi

Yamaha YCL 255N – Vedi prezzo o acquista

Si tratta di uno strumento musicale davvero molto apprezzato per via delle sue molteplici qualità. Il clarinetto Yamaha rappresenta un buon connubio tra qualità e prezzo. Si presta molto bene per suonare in diversi contesti che vanno dalla banda allo studio del jazz fino alla musica classica.

E’ molto maneggevole, resistente e durevole nel tempo grazie agli ottimi materiali utilizzati per la sua realizzazione. E’ ideale per adulti e bambini alle prime armi, ma anche per i musicisti professionali in cerca di uno strumento di riserva. L’unico svantaggio è che i tasti emettono qualche piccolo rumore.

Per quanto riguarda il suono, si attesta su dei buoni livelli, assicura un suono rotondo e un’intonazione alquanto precisa.

Tuyama TKB-177 – Vedi prezzo o acquista

Si tratta di un modello economico ma di buona qualità. Per chi è alle prime armi questo prodotto si rivela una valida alternativa in quanto regala un buon suono. Ma per poterne aumentare la qualità, alcuni utenti suggeriscono di acquistare un bocchino a parte.

E’ realizzato in ebanite, un materiale durevole e resistente che garantisce al contempo stesso una buona maneggevolezza. In dotazione sono presenti un bocchino (ma è meglio acquistarne uno a parte come suggerito poc’anzi), e una custodia semirigida utile per il trasporto.

Clarinetto Gearmusic – Vedi prezzo o acquista

E’ prodotto è adatto per bambini che si avvicinano per la prima volta a questo strumento musicale. Per il tipo di modello, la qualità e il prezzo sono un ottimo compromesso. 

Si tratta di uno strumento piuttosto maneggevole, molto facile da utilizzare e con una buona resistenza. Uno dei suoi punti di forza è il design caratterizzato da un corpo in resina mentre i tasti sono nichelati.

In dotazione ci sono gli accessori per una corretta e facile manutenzione e una valigetta dove posizionare il proprio clarinetto dopo la sessione. Il peso e le dimensioni sono ridotte per questa ragione che questo prodotto si rivela ideale soprattutto per i bambini che intendono imparare a suonare tale strumento.

In conclusione

Come si può denotare i modelli da prediligere sono veramente tanti, l‘importante è acquistare l’oggetto che meglio si avvicina alle proprie esigenze e gusti. Noi abbiamo fornito una vasta lista di clarinetti con un buon compromesso di prezzo e qualità.

Ce ne sono per tutti i gusti e generi, adatti sia per chi si avvicina per la prima volta a questo strumento ma anche per chi ha dimestichezza e ne vuole qualcun altro di riserva.

E allora dopo aver elencato i migliori clarinetti, adesso non resta che scegliere quello che fa meglio al proprio caso.

Buon acquisto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *