Quali sono i migliori Pianoforte a muro? prezzi e opinioni

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

I pianoforti a muro sono rimasti nell’ombra dei grands piano per molti decenni. Questa tipologia risale al 1805 e talvolta venivano chiamati piani “Cottage” perché occupavano meno spazio sul pavimento. I costi di produzione più bassi e un’impronta più piccola hanno garantito al pianoforte a muro la diffusione nella maggior parte delle case a fine ‘800.  La tavola armonica e le corde in questo pianoforte corrono verticalmente, perpendicolarmente alla tastiera, da 36″ a 60″, occupando così meno spazio rispetto al pianoforte a coda. L’azione (martello e meccanismo di smorzamento) dei pianoforti a muro differisce dall’azione di quello a coda, in quanto quella verticale viene restituita ad una posizione di riposo per mezzo di molle anziché tramite la gravità, come in un grand piano. Questo, in parte, spiega il caratteristico “tocco” dei montanti, che è distinto da quello dei grand.

Il principale vantaggio dei pianoforti a muro risiede nella loro compattezza: sono concepiti per la casa, per i locali commerciali (come piccoli ristoranti e bar) e per le scuole, ma non per il palcoscenico. Ma questo non vuol dire che bisognerebbe rinunciare alla loro qualità nelle performance dei concerti. Siamo nel bel mezzo di una rivoluzione e, grazie a questa rinascita dei pianoforti a muro negli ultimi anni, sia nei valori del design che nelle innovazioni tecniche, è utile dare un’occhiata ai migliori modelli. Osserverai come essi siano realizzati a mano e con componenti di qualità.

Anche i pianoforti per professionisti devono essere esemplari, e con quelli disponibili oggi, i buoni marchi offrono una qualità del suono paragonabile ai più piccoli, così come gli attraenti e belli strumenti a muro che i designer di casa e i collezionisti d’arte possono abbracciare. È ovvio che la maggior parte degli stessi costruttori di pianoforti Top Brand che producono pianoforti a coda ora producano anche quelli a muro di qualità infinitamente più alta.

Yamaha U1 – Vedi prezzo o acquista

I pianoforti Yamaha offrono grande valore e qualità per qualsiasi livello di abilità del pianista. Sono una scelta di punta che viene raccomandata da professionisti del settore come accordatori e tecnici di pianoforti, semplicemente perché la maestria e l’esperienza dell’azienda rappresentano un dato di fatto che non ammette compromessi, creando strumenti dalle prestazioni eloquenti e affidabili.  Il modello U1 ha la cassa di risonanza e la tavola armonica in abete solido, utilizzato per riprodurre il miglior suono e un’amplificazione sonora di qualità. La cassa di risonanza continua fino al bordo della tavola armonica per rinforzare la corona. Ciò migliora la stabilità e garantisce un’alta qualità del tono che durerà per molti anni.

Gli ingegneri della Yamaha hanno anche sviluppato un innovativo e unico rail di guida in lega di alluminio che migliora l’azione dell’U1. Tutto ciò elimina le fluttuazioni causate dall’atmosfera nei cambiamenti climatici per produrre una regolazione dell’azione stabile ed a lungo termine. Ogni tasto dell’U1 è stato misurato e testato singolarmente per produrre una pressione uniforme verso il basso. Questo crea un’incredibile azione bilanciata che consente un controllo duraturo e un tocco superiore attraverso l’intera tastiera.

I tasti sono in abete, che garantisce leggerezza e resistenza. Un materiale più costoso rispetto al legno di tiglio o a quello di pino, ma è ideale per le esigenze specifiche. Consente alla tastiera di rispondere rapidamente e una ripetizione veloce anche nelle composizioni musicali più complesse. Ciò assicurerà che la tastiera possa sopportare anche un uso assiduo e per molti anni. Il modello U1 è disponibile in ebano lucido e satinato, noce americana lucida e satinata, mogano bianco lucido.

Yamaha  U3 – Vedi prezzo o acquista

La differenza principale tra l’U1 e l’U3 è che questo modello è più alto di 10 cm e un po’ più profondo. Ciò gli conferisce tre vantaggi principali: può ospitare corde più lunghe che producono un suono più caldo e ricco. Anche il cabinet dell’U3 ospita una tavola armonica più ampia, ottima per produrre un tono più ricco e più risonante, e lo spazio extra creato all’interno consente di alloggiare tasti più lunghi e un’azione più alta che gli conferisce un tocco molto vicino a quello di un pianoforte a coda.

Il compito della tavola armonica è quello di amplificare le vibrazioni delle corde e così ognuna di essa sarà diversa ed ogni pianoforte avrà la sua “voce” unica. Un U1 può sembrare un po’ più superficiale” al tatto rispetto al tocco più profondo, levigato, più confortevole della Yamaha U3. Tecnici e pianisti commentano allo stesso modo il miglior livello di controllo che puoi ottenere con l’azione U3 rispetto a quella dell’U1. A parte questo, sono uguali. La qualità costruttiva e la qualità dei componenti sono ugualmente buone

Schimmel K132

Tra i produttori di pianoforti più prolifici d’Europa, la Schimmel produce circa 2.500 pianoforti a muro e 500 grands all’anno. Interpretano la tradizione con un taglio contemporaneo, come evidenziato nel modello K132, inimitabile nel combinare le tradizioni della manifattura pianistica artigiana tedesca, la costruzione innovativa e il design contemporaneo. La filosofia della Schimmel per questi pianoforti era di progettarli per risultare i più grandi. Hanno alette regolabili (per adattarsi alle irregolarità del pavimento) e sono dotati di una panca regolabile coordinata. La Schimmel è stata un pioniere nell’uso della progettazione e della produzione assistita da computer.

La società ha utilizzato il software CAPE (Computer Assisted Piano Engineering) per ricercare, progettare e implementare praticamente ogni aspetto della realizzazione di un pianoforte, dal layout della tastiera e della geometria dell’azione all’acustica della tavola armonica e al design della scala. Secondo la Schimmel, la combinazione di macchinari a controllo numerico e di lavorazione a mano porta a risultati migliori rispetto al solo lavoro manuale. Il modello K132, che presenta una tavola armonica a forma di granata, ha un suono molto grande: ascoltandolo, si potrebbe pensare di essere in presenza di un grand piano di medie dimensioni.

Schimmel K125

Con dimensioni inferiori rispetto al K132 e un prezzo inferiore, lo Schimmel 125 è ancora un ottimo pianoforte a muro di alta gamma, che riflette tutta l’esperienza e l’alta qualità del K132. La Schimmel è un’azienda interessante che crea pianoforti straordinari. Quasi tutti i marchi di qualità per concerti offrono un classico pianoforte verticale in ebano nero, ma come molti altri, il marchio esegue lavori personalizzati e pianoforti in edizione speciale, oltre a moderni strumenti decorativi, tra cui un pianoforte a muro bianco su richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *