Qual’e la miglior armonica a bocca? prezzi e opinioni del 2018

Vuoi acquistare i prodotti recensiti su strumenti musicali info?


Entra nel negozio

Esistono tre tipi fondamentali di armonica: diatonica, cromatica e tremolo. L’armonica diatonica è la più comune: crea quei toni soul amati dalla maggior parte degli artisti blues, R & B, jazz e rock and roll. Le armoniche diatoniche hanno normalmente 10 fori, sono semplici e relativamente facili da apprendere. Solitamente sono sintonizzati per abbinare la chiave di una delle 12 note sulla scala musicale, ma ai principianti viene spesso consigliato di iniziare con un’armonica nella tonalità C. L’armonica cromatica ha tradizionalmente 12 fori, ma anche 8, 10, 14 o 16. Il pulsante sul lato viene utilizzato per produrre vari toni e semitoni e consente ai musicisti di suonare ogni nota in molte ottave. Con 3 gamme di ottave e 48 toni, l’armonica cromatica può produrre note che un diatonico può soltanto sognare.

La variante a 16 produce una gamma ancora più ampia di note, ma ci vuole più tempo per abituarsi. Il suo grande design può essere un po’ intimidatorio e le note in più possono impressionare la mente di un musicista inesperto. L’armonica cromatica ad 8 fori ha l’esatto problema opposto: perfetta per i viaggi, la sua portata però è limitata e la dimensione ridotta può pregiudicare il coinvolgimento emotivo di molti musicisti. La terza tipologia è il tremolo: produce un effetto tremolante nel suono e lo fa utilizzando due ance per ogni foro, una accordatura leggermente piatta e l’altra leggermente affilata. Il risultato è una nota oscillante, simile ad un organo. Il tremolo ha applicazioni limitate ed è quindi il meno popolare tra i tre tipi.

L’invenzione dell’armonica

L’invenzione dell’armonica viene attribuita a Christian Friedrich Ludwig Buschmann nel 1821. C’è tuttavia qualche incertezza, poiché molti inventori sparsi nel mondo stavano lavorando contemporanemente a strumenti simili nello stesso anno. Gli strumenti a canna libera controllati con la bocca sono stati creati in Sud America, negli Stati Uniti e in varie zone d’Europa all’incirca nello stesso periodo. Quando la prima armonica apparve a Vienna nel 1824, colse molti di sorpresa. Molte di queste armoniche sono state acquistate, suddivise e duplicate dai loro acquirenti, così anche i loro amici e le loro famiglie potevano godersele. Ciò ha portato alla creazione delle prime aziende di produzione in Europa.

Un uomo iniziò a fabbricare armoniche, per poi spedirle ad amici e parenti emigrati negli Stati Uniti; l’accoglienza fu straordinariamente positiva. Quell’uomo era Matthias Hohner. Grazie all’incredibile popolarità negli Stati Uniti, Hohner vide l’opportunità di produrre in massa armoniche. Nel 1858, la sua compagnia forniva gran parte degli Stati Uniti. Le armoniche furono apprezzate dai soldati di entrambi i lati della guerra civile americana, oltre che dal presidente Abraham Lincoln e da Billy the Kid. La popolarità di questi strumenti ha portato ad una forma standardizzata già nel 1920, il che ha contribuito ad aumentare il numero di suonatori. Molto spesso associato al blues e alla musica folk americana, l’armonica diatonica fu in realtà inventata per accompagnare la musica popolare tedesca ed europea.

A differenza di molti strumenti, l’armonica è stata un successo fin dall’inizio, con un raggio d’azione esteso a più continenti dopo pochi anni dalla sua invenzione. Le prime armoniche potrebbero essere state inventate in Europa, ma l’armonica ha trovato la sua anima negli Stati Uniti, in particolare nelle mani di musicisti blues afroamericani. Artisti come Sonny Boy Williamson II, Big Walter Horton e Big Mama Thorton hanno utilizzato questo semplice strumento per esprimersi attraverso nuove tecniche come le note bending e il vibrato, mai ascoltate prima. Le armoniche furono utilizzate da questi primi cantanti per creare assoli di testi contemplativi, spesso su tematiche che riguardavano i conflitti nella vita dell’artista. I problemi relativi e l’avvincente stile lirico della musica blues si sono diffusi a macchia d’olio attraverso il paese, influenzando ogni forma di musica.

Ulteriori possibilità furono esplorate da un giovane musicista di nome Marion Jacobs, noto come Little Walker. Al fine di tagliare il suono degli amplificatori per chitarra, Little Walker raccolse un microfono radio e, stringendolo con le mani attorno all’armonica, divenne storia. Questo contributo rivoluzionò lo stile di suono e ampliò la lista delle abilità disponibili per i suonatori di armoniche. I suoni creati dai microfoni armonici possono in gran parte determinare il suono dell’armonica stessa, con molte sonorità distorte simili a quelle prodotte da una chitarra elettrica. Dopo aver ripercorso la storia dell’armonica, passiamo alla selezione che abbiamo fatto su alcuni modelli presenti sul mercato che uniscono qualità e prezzo.

Hohner Clearly Colorful Translucent – Vedi prezzo o acquista

Hohner Clearly Colourful Translucent è un regalo economico ottimo per un ragazzo che mostra un iniziale interesse per lo strumento. Inoltre, è una buona scelta per una scuola di musica che ha bisogno di molti strumenti per istruire un gran numero di allievi.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 159 g

Dimensioni prodotto: 15,2 x 14 x 5,1 cm

Suzuki SCX-64C Chromatix Series – Vedi prezzo o acquista

L’armonica Suzuki SCX-64C Chromatix Series è sintonizzata sulla chiave di C ed è adatta per suonare qualsiasi canzone che conosci. Ha un meccanismo scorrevole preciso e liscio ed è perfettamente ermetico attorno a un pettine in ABS resistente.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 422 g

Dimensioni del collo: 22,4 x 7 x 3,8 cm

Fender Blues Deville G – Vedi prezzo o acquista

Il modello Fender Blues Deville è adatto per i musicisti blues. Il suo pettine in PVC e le ance in bronzo producono un suono ricco e risonante che si abbina alla grande ad una chitarra slide e ad un contrabbasso. Le sue fodere in raso nero offrono il classico look ad alto contrasto.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 113 g

Dimensioni prodotto: 29 x 19 x 9 cm

Suzuki HA-20 Promaster Hammond – Vedi prezzo o acquista

Il Suzuki HA-20 Promaster Hammond è uno strumento diatonico professionale che è perfetto per lo studente che sta cercando di passare ad un livello successivo. Le sue ance al fosforo di bronzo gli conferiscono un tono puro.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 113 g

Dimensioni prodotto: 15,2 x 7,6 x 2,5 cm

Colore: nero

Materiale: Alluminio spazzolato nero

Hohner Special 20 – Vedi prezzo o acquista

Frequentemente consigliato dagli esperti come buon modello di partenza, l’Hohner Special 20 raggiunge un ottimo equilibrio tra facilità e ricchezza sonora. È dotato di un pettine in plastica resistente che scorre bene e resiste all’umidità.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 136 g

Dimensioni prodotto: 21,6 x 13,3 x 3,5 cm

 

Mugig Diatonic MK-2 – Vedi prezzo o acquista

Ideale per chi vuole iniziare a suonare senza spendere una fortuna, il Mugig Diatonic MK-2 è esattamente ciò che si spera di avere quando si immagina un’armonica. Ha dieci fori ben regolati e un’elegante finitura cromata.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 59 g

Dimensioni prodotto: 10,5 x 2,8 x 3,8 cm

Seydel 1847 Silver – Vedi prezzo o acquista

Il modello Seydel 1847 Silver è un ottimo strumento sia per principianti che per esperti. È dotato di ance e rivetti in acciaio inossidabile che non si corrodono nel tempo. Inoltre, i suoi pannelli di copertura hanno i bordi arrotondati, in modo da non pizzicare labbra o baffi.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 127 g

Dimensioni prodotto: 11,5 x 3,8 x 4,6 cm

Suzuki SCT-128 Tremolo – Vedi prezzo o acquista

L’armonica Suzuki SCT-128 Tremolo è uno strumento cromatico professionale a 16 fori che costa più di alcune auto usate. È senza dubbio un acquisto per il solo musicista professionista. Ha il corpo in resina plastificata e il bocchino in ottone dorato.

Specifiche prodotto

Peso articolo: 499 g

Dimensioni prodotto: 22,9 x 12,7 x 12,7 cm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *